Sunday, 18 August 2019 - 21:49
direttore responsabile Roberto De Nart

“La botte di Hemingway” naviga in buone acque: secondo premio al primo Festival letterario di Arcore

Mag 17th, 2015 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

La botte targa premio leggera“La botte di Hemingway” naviga in buone acque. Dopo essere stato inserito nel catalogo del Libro parlato di Feltre (Cilp), il romanzo di Ezio Franceschini incassa anche il suo primo riconoscimento a un festival letterario in Brianza. Ecco la motivazione del Premio a “La Botte di Hemingway”, giunto secondo nella sezione romanzi al primo Festival della letteratura di Arcore svoltosi ai primi di maggio in terra lombarda: “La botte di Hemingway è una raccolta di racconti di mare (dal titolo di uno di essi viene il titolo dell’intera serie) scritti da uno skipper veneziano nella prospettiva del ricordo. I vari e variegati testi sono marcati da uno spiccato carattere comune – avventura, solitudine, nostalgia e anche una certa malinconia – e si incentrano intorno a luoghi significativi – mare, viaggi, Sardegna, Caraibi, Venezia e poi ancora Venezia – attraverso una scrittura sciolta e vivace, padrona di sé e capace di indugiare su fatti e stati d’animo in modo da costruire suspense e imprevisto. Le descrizioni si alternano e accompagnano alle avventure, i colpi di scena alle contemplazioni solitarie, costruendo la vita dello skipper come situazione esistenziale esemplare e talora evocando la narrazione figurata di Hugo Pratt. Sono racconti che si leggono con vivo piacere e non si dimenticano facilmente”. (Cheik Tidiane Gaye, Itala Vivan).

Share

Comments are closed.