Sunday, 18 August 2019 - 21:04
direttore responsabile Roberto De Nart

La mostra sulla Grande guerra a Villa Patt. Toscani e Vendramini «Abbiamo lavorato per portare l’allestimento anche sul nostro territorio»

Mag 16th, 2015 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Cronaca/Politica, Prima Pagina

I guerra mondialeDopo essere stata esposta per oltre due mesi presso la sede del Consiglio regionale del Veneto, la Mostra sulla Grande Guerra approderà a fine anno anche nel Bellunese. Entusiasti il vice-presidente di palazzo Ferro Fini, Matteo Toscani, e il consigliere delegato alla cultura per la Provincia di Belluno, Paolo Vendramini: «Ricordiamo un evento che toccò da vicino anche la nostra terra».

Entro la fine dell’anno, la Mostra fotografica sulla Grande Guerra verrà allestita a Villa Patt di Sedico. Le immagini della galleria, che da poco ha lasciato le sale di palazzo Ferro-Fini per diventare itinerante in tutto il Veneto, arriveranno nel Bellunese prima della fine dell’anno, grazie alla sinergia di Matteo Toscani, vice-presidente dell’assemblea regionale, e Paolo Vendramini, sindaco di Ponte nelle Alpi: «Abbiamo voluto che quelle fotografie che parlano anche della nostra montagna fossero disponibili pure sul nostro territorio bellunese – hanno commentato i due – . Sarà una rassegna di sicuro interesse, sia per i giovani che per i meno giovani, e non possiamo che ringraziare il Consiglio regionale per la disponibilità a farci ospitare la mostra».
Le fotografie raccolte raccontano la guerra attraverso i luoghi e i volti di chi l’ha vissuta, con spaccati sia sulle trincee sia sui campi di prigionia, sia sulle strade percorse dai soldati sia sulle devastazioni causate dai bombardamenti: «E’ doveroso ricordare – hanno continuato Toscani e Vendramini – . Quel conflitto è stato la Guerra della povera gente, dei giovani chiamati ad imbracciare un fucile per una causa che non era la loro. Grazie a costoro è stata difesa la nostra patria e il sacrificio di molti non può essere dimenticato».

Share

Comments are closed.