9 C
Belluno
mercoledì, 26 Febbraio, 2020
Home Cronaca/Politica Scossa di terremoto questa mattina ai confini della provincia di Belluno

Scossa di terremoto questa mattina ai confini della provincia di Belluno

terremotoNuova scossa di terremoto di magnitudo 3.5 questa mattina, venerdì 15 maggio 2015 alle ore 7.35, nella pianura veneta avvertita anche in provincia di Belluno. Epicentro nella zona di Mosnigo, tra i Comuni trevigiani di Vidor e Moriago della Battaglia.
La zona era stata interessata da un’altra scossa tre giorni fa 
e della questione c’eravamo occupati per la singolare coincidenza segnalata dai comitati cittadini e di imprenditori che avevano collegato i fenomeni sismici allo stoccaggio di gas nel sottosuolo. Circostanza avallata anche dalla professoressa Maria Rita D’Orsogna, fisico, docente universitario, che aveva espresso le sue perplessità sulla concessione “Carita’ – Nervesa”, che si trova nei pressi di Conegliano Veneto.
http://www.bellunopress.it/2015/05/12/sicurezza-pubblica-e-stoccaggio-del-gas-le-perplessita-dei-comitati-trevigiani-sorretti-dai-pareri-di-professori-universitari/

Share
- Advertisment -

Popolari

Corona-virus. Massaro propone all’Anci il rinvio delle scadenze fiscali: «L’allarmismo mette in ginocchio il turismo»

Belluno, 26 febbraio 2020  -  Non c'è solo l'allerta sanitaria nei pensieri del sindaco di Belluno per quanto riguarda la diffusione del Coronavirus: il...

Alla guida con patente scaduta e sotto l’effetto dell’alcol

Domenica pomeriggio alle ore 15.40 a Limana in via Roma, la Volante di turno della Questura, procedeva al controllo di un’autovettura, Fiat Panda, al...

Coronavirus. 215 assunzioni immediate nella sanità veneta. Zaia: “Altre forze in campo”

Venezia, 26 febbraio 2020  -  Assunzione immediata a tempo indeterminato per 215 figure professionali della sanità, per far fronte ai maggiori carichi di lavoro legati...

Coronavirus. In Svizzera l’acqua santa non è più santa, eliminata per evitare i contagi. A Lugano abolita anche la stretta di mano

Il Coronavirus riesce dove forse non era riuscita neanche la peste bubbonica: via l'acqua benedetta dalle acquesantiere, l'ostia consegnata in mano e non in...
Share