Sunday, 18 August 2019 - 21:04
direttore responsabile Roberto De Nart

5 Stelle: una campagna elettorale a suon di marchette. Barbara Lando e Luca Salvioni analizzano la legge di stabilità regionale 2015

Mag 8th, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

luca salvioni barbara lando“A suon di marchette! Contentini per la provincia di Belluno che piovono dall’ultimo bilancio regionale e hanno tutto il sapore di campagna elettorale. A dimostrazione che i soldi ci sono. Quello che manca davvero è la capacità amministrativa, prima ancora che politica, di costruire progetti seri per il Bellunese”.

 

A sostenerlo sono i due candidati del Movimento 5 Stelle alle regionali Barbara Lando e Luca Salvioni.

“La lista dei favori elettorali strappati a poche settimane dal voto è lunga. – affermano i candidati bellunesi pentastellati – Senza considerare quello che è stato elargito per le altre province, si può vedere come a Belluno siano stati stanziati soldi per le attività più disparate, senza un minimo progetto di fondo e senza alcuna ratio che non sia di natura squisitamente elettorale. Siamo tornati ai favori clientelari, e staremo a vedere quanti voti avranno l’effetto di produrre.

50mila euro per la Fondazione Tiziano, 150mila euro per la Magnifica Comunità di Cadore, per l’allestimento di un museo e per la pubblicazione di testi, 100mila euro per la sistemazione di edifici di culto nelle parrocchie di S.Martino e S.Marco, 40mila euro per un progetto “Ciaspole”, 70mila euro ad Ospitale di Cadore per la sistemazione di un ostello… La lista continua. Quello che non continua è il filo logico.
Bene, molto bene, che ci siano risorse, ma sarebbe auspicabile che dietro questa elargizione ci fosse un progetto serio e condiviso, in modo da non disperdere i soldi.
Forse sarebbe utile avere elezioni ogni anno – concludono Barbara Lando e Luca Salvioni – perché ci piacerebbe chiedere agli abitanti e agli amministratori dei piccoli Comuni di montagna se nei primi quattro anni di amministrazione Zaia avevano visto altre risorse e altri contributi. Crediamo di no”.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. …..e poi ci vengono a raccontare che, come sosteneva Zaia nel confronto del 6 maggio u.s. al Comunale, non ci sono soldi per finanziare la legge 25/2014 finalizzata all’attuazione dell’autonomia del bellunese(art.15 dello Statuto regionale), ma che vadano a ca….sa!!