Monday, 25 June 2018 - 04:12

Ritrovo abituale di persone pericolose. Il questore sospende la licenza al Bar Loreto di Belluno

Feb 26th, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

polizia 150x113Il questore sospende la licenza al Bar Loreto nell’omonima via in centro Belluno, ai sensi dell’art.100 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. Dai primi controlli, nonché da quanto risulta dagli atti d’archivio, è emerso che l’esercizio commerciale è divenuto abituale ritrovo di persone pregiudicate e pericolose, costituendo pericolo per l’ordine pubblico.
Il provvedimento è stato adottato nel contesto delle attività preventive poste in essere dalla Questura, con particolare attenzione a luoghi e ritrovi considerati più a rischio sotto il profilo della sicurezza pubblica.
Ulteriori mirati accertamenti hanno confermato, inoltre, la pericolosità della frequentazione del bar. Pertanto il questore di Belluno ha emesso il provvedimento di sospensione per 10 giorni della licenza nei confronti del titolare dell’esercizio gestito da Q.J. di anni 28.
Nella giornata di oggi, giovedì 26 febbraio, il personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale ha dato esecuzione alla sospensione a far data da domani 27 febbraio 2015.

Inoltre, in esecuzione alla sentenza emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Belluno al titolare Q.J. è stato notificato anche un dispositivo di chiusura del bar per ulteriori 15 giorni a partire da 9 marzo 2015.

Si fa presente che l’art. 100 T.U.L.P.S. rientra tra i provvedimenti che il questore, quale Autorità provinciale di Pubblica Sicurezza, può applicare per garantire la tranquillità delle comunità interessate.

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. Queste sono notizie che ti fanno da un lato sentire sicuro e protetto, dall’altro preoccupa comunque il fatto della presenza che Belluno è frequentato da persone pericolose.
    Ma per me prevale il bicchiere mezzo pieno!
    Complimenti alle forze dell’ordine!

  2. persone pericolose?
    quindi era pieno di politici…