Thursday, 21 June 2018 - 11:54

Interrogazione parlamentare dell’onorevole D’Incà (M5S) sui permessi di gestione autostrade

Feb 24th, 2015 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore
Federico D'Incà, deputato Movimento 5 Stelle

Federico D’Incà, deputato Movimento 5 Stelle

Il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone, dalle colonne del quotidiano la Repubblica del 15 febbraio 2015, denuncia il rischio di affidamenti in concessione senza alcun tipo di procedura ad evidenza pubblica in violazione di ogni principio di concorrenza ed economicità.

“La questione ruota attorno all’art. 5 del decreto Sblocca Italia con cui il governo ha previsto il rinnovo degli attuali permessi di gestione autostrade, nel caso in cui gli attuali concessionari (tra i quali Benetton, Gavio e Toto) decidano di unificare la gestione di tratte interconnesse unitamente al relativo accorpamento delle Concessioni” spiega il deputato Federico D’Incà del MoVimento 5 Stelle. Il rilievo posto dal presidente di Anac affonda le radici nel fatto che, accorpando le concessioni, si prenderà come data di scadenza quella più lontana che porterà anche la concessione più vecchia ad un automatico rinnovo.

Cantone pone sul tavolo e sull’agenda politica un problema di non poco conto. Attraverso l’ennesimo provvedimento, l’esecutivo così come avvenuto nel decreto Sblocca Italia, restringe al minimo il dibattito parlamentare su nodi e questioni di merito, che non possono che rivelarsi quali autentici problemi come nel caso di specie.
“Alla luce di quanto esposto appare ovvia la necessità di un immediato chiarimento da parte della Presidenza del Consiglio e dei titolari dei dicasteri coinvolti e la mia interrogazione scritta, indirizzata anche al Ministro delle Infrastrutture, chiede se è intenzione del Governo mettere mano ad immediati correttivi, di carattere normativo, che scongiurino le evenienze” denuncia D’Incà.

Share

Comments are closed.