Sunday, 24 June 2018 - 17:03

Sabato alla Rusconi librerie di Belluno la conversazione sul romanzo Il gatto di Georges Simenon

Feb 22nd, 2015 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

 

Sabato 28 febbraio alle ore 17,00 alla Rusconi Librerie di Belluno in piazza dei Martiri 25A prosegue l’appuntamento mensile con le conversazioni culturali. Questa settimana sarà il romanzo Il gatto di Georges Simenon il soggetto protagonista della serata.

Rusconi librerie Belluno“Da anni, ormai, Émile e Marguerite non si rivolgono più la parola, e comunicano solo attraverso laconici, ma non per questo meno crudeli, bigliettini. Del resto, niente li predisponeva a formare una coppia armoniosa: lei è magra, pallida e impettita; lui tarchiato e sanguigno; lei ha alle spalle gli splendori di una famiglia dell’alta borghesia caduta in rovina e il ricordo di un primo marito musicista; lui viene dalla banlieue operaia, e nel suo passato ci sono le balere in riva alla Senna e una moglie allegra e polposa morta troppo presto. Lei detesta l’odore del sigaro toscano e i modi rozzi dell’uomo; lui trova irritanti le leziosità della donna. L’odio ha preso corpo in un momento preciso, quando Émile si è convinto che sia stata Marguerite a uccidergli l’amatissimo gatto – e si è vendicato sul pappagallo da lei prediletto. Un odio che da allora li lega indissolubilmente ed è diventato, come ha scritto Benoît Denis, «un sentimento puro, senza ombre e senza contaminazioni», del quale non possono fare a meno, perché è per entrambi l’unica barriera contro la morte.”
Ogni mese presso la libreria si svolgono degli incontri per confrontarsi su alcuni argomenti trattati in alcuni libri, che siano romanzi o saggi. I libri di cui si è parlato finora sono stati “Stupore e tremori” di Amelie Nothomb, “Le onde” di Virginia Woolf, “Ravel” di Jean Echenoz, “Il fucile da caccia” di Inoue Yasushi, “L’amore arreso” di Zhang Ailing, “Antigone” di Sofocle, “Paura” di Thich Nhat Hanh.

Seguiranno altre conversazioni, con date da definire, su “La Tempesta” di William Shakespeare, “Alexis” di Marguerite Yourcenar e “Mi piace essere golosa” di Colette.
Le conversazioni sono a cura di persone appassionate di letteratura che si riuniscono una volta al mese e a turno scelgono un libro che le ha colpite. Chi ha scelto il libro conduce la conversazione e gli altri intervengono con le loro osservazioni. Tutti possono partecipare e se non si è letto il libro in questione è l’occasione opportuna per saperne di più ed esserne incuriositi.

Share

Comments are closed.