Friday, 21 September 2018 - 02:03

Crisi Libia: crolla l’export bellunese. Cavalet (Confartigianato): “Questo non ci voleva per le nostre aziende”

Feb 19th, 2015 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Riflettore

confartigianato imprese bellunoAnche l’export bellunese resta direttamente coinvolto nella crisi della Libia. Il made in Italy bellunese nei primi nove mesi del 2014 è crollato del 65% (dati Ufficio Studi Confartigianato) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, anno in cui aveva recuperato i livelli precedenti alla crisi del 2011 connessa con la guerra civile in Libia. E negli ultimi mesi il trend delle esportazioni verso il Paese Nord africano ha continuato a peggiorare

“Per le nostre aziende bellunesi non ci voleva proprio questa crisi – commenta Dario Cavalet, vice presidente e delegato all’internazionalizzazione di Confartigianato Belluno – giusto in questo periodo, in cui la luce in fondo al tunnel di otto anni di crisi sembra cominciare ad apparire, soprattutto grazie alle posizioni conquistate sui mercati esteri. La Libia è uno di questi. La preoccupazione per le conseguenze sul piano economico è alta, perché si aggiunge alla questione Russia-Ucraina e all’embargo attuato dall’UE alla Russia, che si fa sentire sui bilanci delle nostre aziende che si vedono commesse bloccate nei loro stabilimenti”.

“E’ auspicabile, dunque, una soluzione prima possibile della questione libica – continua Dario Cavalet – per la sicurezza internazionale, ma anche per le nostre aziende che lì hanno costruito opportunità di scambi commerciali. La criticità del momento, tuttavia, obbliga a rimandare la soluzione esclusivamente al piano politico”.

export Libia statistica confartigianato

Share

Comments are closed.