Thursday, 21 June 2018 - 19:51

Quattro video per promuovere ambiente, cultura e territorio. Via al progetto Postcards from Belluno

Feb 18th, 2015 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina, Società, Istituzioni

csvQuattro video per promuovere e rilanciare l’immagine, e con essa il valore, della provincia di Belluno.

L’opportunità arriva dal progetto “Postcards from Belluno” ideato dalla Provincia e coordinato dal Centro studi ricerca e progettazione del Csv di Belluno come «un’occasione imperdibile per promuovere il territorio e per guardarlo con gli occhi dei giovani, cosa importantissima visto che siamo ormai abituati a guardare immagini stantie, mentre i nostri giovani invece possono darci una visione diversa; è inoltre un’occasione per attirare la loro attenzione, dal momento che fanno sempre fatica a venire o a restare in montagna», come sottolineato dalla presidente della Provincia Daniela Larese Filon durante la conferenza stampa di questa mattina nella Casa del volontariato. Grazie alla sinergia tra Provincia, capofila del progetto, e i partner Centro di servizio per il volontariato, consorzio Belle Dolomiti e Scuole in Rete, anche a Belluno è arrivato il bando “Be@active”, promosso dall’Unione province d’Italia e dall’Agenzia nazionale giovani per avviare in tutto il Paese nuove visioni di marketing territoriale attraverso le nuove tecnologie ma soprattutto grazie alla creatività dei giovani. In questo modo il Bellunese potrà puntare sul rilancio promozionale e turistico del territorio.

Laura De Riz«Il progetto si suddivide in due parti», spiega Laura De Riz del Centro studi, «la prima è rivolta a giovani registi bellunesi dai 18 ai 35 anni, che saranno selezionati da un’apposita commissione secondo la loro esperienza per realizzare tre video, uno per tema, sulla base di tre tracce: “Vivere Dolomiti: narrazioni paesaggistiche”, “Lo sguardo delle donne, la forza della tradizione”, “Storie di emigrazioni e ritorni: immaginario della memoria”. I registi potranno presentare la loro candidatura in provincia entro il 18 marzo e saranno selezionati entro il 7 aprile. A ciascuno saranno assegnati 3 mila euro per il lavoro svolto, che dovrà essere confezionato e recapitato alla regia del progetto entro il 29 maggio». Tutte le informazioni e i requisiti sono riassunti qui.

«L’altra parte è rivolta agli studenti delle scuole superiori della provincia, che potranno realizzare assieme a Roberto Bristot, regista e responsabile del laboratorio “Inquadrati” del Csv, un video sul tema “Volontari non si nasce, si diventa!”». I ragazzi saranno scelti dallo stesso regista alla prima lezione del corso Csv “Comunicare il sociale”: per info e iscrizioni andare sul sito del Csv. «I video saranno pubblicati su internet e sui canali dei nostri partner». «Questo progetto ci ha permesso di testare l’ottima collaborazione con amministrazione provinciale, con la quale abbiamo subito trovato feeling e una sponda in Gianni De Marchi», afferma il direttore del Csv Nevio Meneguz, «lo dimostra la facilità con cui siamo riusciti a organizzarlo, nonostante la comune lentezza delle amministrazioni pubbliche. Abbiamo portato a casa un buon contributo e questo progetto ci permette di dare risalto non solo al territorio, ma anche ai suoi giovani, in cui noi abbiamo sempre creduto e nei quali stiamo cercando anche di investire risorse, oltre che fiducia, per poter valorizzare le loro competenze».

Share

Comments are closed.