Monday, 21 May 2018 - 22:22

Aldo Cazzullo sabato al Miramonti di Cortina con “La guerra dei nostri nonni 1915-18: storie di uomini e donne”

Feb 18th, 2015 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

La Grande Guerra non ha eroi. I protagonisti non sono re, imperatori, generali. Sono fanti contadini: i nostri nonni. Li racconta Aldo Cazzullo nel suo nuovo libro, La guerra dei nostri nonni (Mondadori), alternando storie di uomini e di donne: le storie delle nostre famiglie.

miramonti 1E l’incontro di eccezione con Aldo Cazzullo sarà al centro di Una Montagna di Libri, la  rassegna  protagonista  della  stagione  letteraria  di Cortina  d’Ampezzo. Appuntamento sabato 21 febbraio 2015, alle ore 18, presso il Miramonti Majestic Grand Hotel di Cortina. IntroduceGiovanni Viafora.

 

ALDO CAZZULLO (Alba, 1966), giornalista e scrittore, è editorialista del “Corriere della Sera”. È autore di saggi, da Il mal francese (Ediesse, 1996) e I ragazzi di Via Po (Mondadori, 1997) ai recenti successi di I grandi vecchi (premio Estense 2006) L’Italia de noantri (Mondadori, 2009),Viva l’Italia (Mondadori, 2010), L’Italia s’è ridesta (Mondadori 2012) e Basta piangere! (Mondadori 2013). Ha scritto il romanzo La mia anima è ovunque tu sia (Mondadori 2011).

 

IL LIBRO. Aldo Cazzullo racconta il conflitto ’15-18 sul fronte italiano. La guerra è l’inizio della libertà per le donne, che dimostrano di poter fare le stesse cose degli uomini: lavorare in fabbrica, guidare i tram, laurearsi, insegnare. Le vicende di crocerossine, prostitute, portatrici, spie, inviate di guerra, persino soldatesse in incognito, incrociano quelle di alpini, prigionieri, poeti in armi. Questo non toglie nulla alle gravissime responsabilità di politici, generali, affaristi, intellettuali, a cominciare da D’Annunzio, che trascinarono il Paese nel grande massacro. Ma sia le testimonianze della sofferenza, sia le tante storie a lieto fine – come quelle raccolte dall’autore su Facebook – restituiscono la stessa idea di fondo: la Grande Guerra fu la prima sfida dell’Italia unita; e fu vinta.

L’appuntamento con Aldo Cazzullo è quindi per sabato 21 febbraio 2015, alle ore 18, presso il Miramonti Majestic G.H. di Cortina d’Ampezzo. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Share

Comments are closed.