Tuesday, 11 December 2018 - 09:56

“Vajont – una tragedia italiana”

Feb 16th, 2015 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina, Società, Istituzioni

PROCESSO VAJONTDopo l’eccellente e premiatissimo “Vajont 63 – Il coraggio di sopravvivere”, la società di produzione cinematografica e televisiva, di Padova, Venicefilm produce “Vajont – una tragedia italiana”.

Il film tratta il tema del Vajont sotto una luce nuova, privilegiando i fatti ed i personaggi delle fasi successive alla catastrofe: i primi soccorsi già nella notte del 9 ottobre; la solidarietà giunta da tutto il mondo che ha testimoniato la propria vicinanza alle famiglie superstiti; l’avvio del processo di ricostruzione di Longarone, la diaspora di Erto e Casso, ma in particolare sul procedimento legale, con le vicende che portarono la sede giudiziaria a trasferirsi all’Aquila, le condanne ed il risarcimento alle vittime.

Il tutto viene trattato in maniera coinvolgente e obiettiva, senza lasciarsi prendere da sensazionalismi o da facili giudizi “ex post” su quanto avvenuto, soppesando e valutando l’insieme degli avvenimenti che portarono alla tragedia alla luce anche delle conoscenze e delle competenze di quegli anni.

Il film sarà presentato con una conferenza stampa, venerdì 20 febbraio 2015 alle ore 11.30, presso la sala Rossini del Caffè Pedrocchi di Padova, alla quale parteciperanno Barbara Degani, Sottosegretario del Ministero dell’Ambiente, Marino Zorzato, Vice Presidente della Regione del Veneto, Gilberto Muraro, Presidente della Cassa di Risparmio del Veneto, Roberto Padrin, Sindaco di Longarone e Presidente della Fondazione Vajont, Giovanni De Lorenzi, Direttore della Fondazione Vajont, Roberto Dall’Angelo, Produttore di SD Cinematografica, Nicola Pittarello, regista.

C’è molta attesa nei confronti del documento cinematografico prodotto dalla casa di produzione SD Cinematografica di Roma in collaborazione con Venicefilm, e il patrocinio di Fondazione Vajont, Provincia di Belluno, Provincia di Pordenone, Provincia di Udine, Comune di Longarone e Comune di Ponte nelle Alpi, con il contributo della Cassa di Risparmio del Veneto e del Fondo del Cinema e dell’Audiovisivo della Regione Veneto.

Share

Comments are closed.