Wednesday, 19 December 2018 - 04:04

Mondiali di parapendio 2017: Governo e Coni sostengono la candidatura del Monte Avena

Feb 13th, 2015 | By | Category: Eventi, sport, tempo libero, Prima Pagina, Società, Istituzioni

A meno di dieci giorni dall’appuntamento di Belgrado per l’assegnazione,  le istituzioni sottolineano l’impegno e la condivisione delle amministrazioni coinvolte per portare per la prima volta in Italia questa manifestazione
pararapendio 1 Condivisione. E’ con questo spirito  che Governo, Coni, Aero Club Italia, Regione Veneto, Provincia di Belluno, amministrazioni locali e Confindustria Belluno Dolomiti insieme al Para&Delta club di Feltre stanno lavorando per  la candidatura del Monte Avena ad ospitare per la prima volta in Italia i Campionati del Mondo di Parapendio, in programma nel 2017.

Mancano meno di 10 giorni all’appuntamento del 22 febbraio a Belgrado data in cui saranno assegnati i Mondiali e dal Governo il sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio Graziano Delrio in una lettera sottolinea il sostegno alla candidatura: «E’ con convinzione e entusiasmo che crediamo che il territorio del Monte Avena e della provincia di Belluno con i suoi scenari unici al mondo e un’offerta turistica e di accoglienza apprezzate è pronto per questo appuntamento. Gli organizzatori stanno lavorando con professionalità, competenza, passione e sono pronti. Anche gli appassionati di volo e, non solo, credono e condividono questa iniziativa».

Il presidente del Coni Giovanni Malagò  rinnova l’appoggio apprezzando «l’impegno e lo spirito di collaborazione che le amministrazioni locali coinvolte insieme alle associazioni di volo libero interessate hanno dimostrato per portare per la prima volta in Italia, nella splendida cornice del Monte Avena, il massimo evento di volo libero in parapendio».

«Condividiamo questo spirito – aggiunge Luca Barbini, presidente di Confindustria Belluno Dolomiti– e crediamo che i campionati del mondo rappresentino un’importante opportunità di crescita e di sviluppo per l’intero territorio, e quindi anche per le imprese che qui operano».

Matteo Di Brina del Para&Delta club di Feltre promotore della candidatura afferma:  «Partiamo per Belgrado  fiduciosi, perché il  Monte Avena  possiede le caratteristiche ideali per ospitare questo tipo di competizioni e considerando che  fino ad ora in Italia non si sono mai svolti Campionati mondiali di volo libero, possiamo sperare nell’assegnazione per il 2017. Non ci resta che aspettare il verdetto del 22 febbraio».

 

Share

Comments are closed.