Monday, 25 June 2018 - 04:13

Ciaspatour: La Placa e Comiotto sul trono della Casparetha. A Canale d’Agordo festa delle ciaspe con oltre 1000 concorrenti su un percorso perfettamente innevato. Tra gli scialpinisti affermazioni per Ivan Sommacal e Arianna Pasquali

Feb 9th, 2015 | By | Category: Eventi, sport, tempo libero, Prima Pagina, Società, Istituzioni

ciaspa tourSono Paolo La Placa e Lara Comiotto i due atleti ad iscrivere il loro nome nell’albo d’oro della decima edizione della Casparetha di Canale d’Agordo, uno degli appuntamenti clou della stagione per gli amanti delle ciaspe e ottavo appuntamento del Ciaspatour Dolomiti, il circuito dedicato alle racchette da neve promosso da Ng Timing con la collaborazione tecnica di La Fuma.

Oltre mille i concorrenti saliti in una Canale d’Agordo resa magica dal mezzo metro di neve caduto in settimana, per confrontarsi sui 5km e 200 metri che da Piazza Papa Luciani si inerpicano lungo la Val di Gares fino al camping Lastei. Una vera festa dello sport che per tutta la serata di sabato ha allietato paesani, sportivi e turisti grazie alla perfetta macchina organizzativa che non ha lasciato nulla al caso.

La vittoria tra i maschi è andata, come detto, a Paolo La Placa, che con il tempo di 27’25’’ ha avuto la meglio su Erwin Ronchi, giunto al traguardo con un distacco di 1’ e 16’’, mentre sul terzo gradino del podio è salito Daniel De Battista, con il tempo di 29’ netti. Curiosamente, tutti e tre i ciaspolatori sono del 1977. Al quarto posto Yari Marongiu, davanti a Gianluca Favero.

Vittoria in solitaria anche nella gara femminile, con il successo finale di Lara Comiotto, grazie all’ottimo crono di 37’ 06’’. Secondo posto per la combattiva Marta Dal Farra, con un distacco di 1’ e 37’’ e terzo gradino del podio per Mirella Pergola, con il tempo di 39’ 01’’. Al quarto posto si è piazzata Martina De Bastiani, davanti a Elena Geronazzo.

Quasi in contemporanea sullo stesso percorso si è svolta anche la gara riservata agli sci alpinisti. In questo caso la vittoria finale è andata a Ivan Sommacal, che con il tempo di 27’41’’ ha preceduto Daniele De Colò e Franco Cagnati. Tra le donne, netta affermazione per Arianna Pasquali, che con il grande tempo di 37’ 22’’ ha inflitto quasi 8’ di distacco alla seconda classificata, Viviana Pilat. Terza al traguardo Rita Rudatis. Le classifiche complete sono scaricabili dal sitowww.ngtiming.com.

La prossima settimana il Ciaspatour farà tappa a Pieve di Cadore, dove domenica 15 febbraio è in programma un’altra grande classica del circuito, la Ciaspalonga delle Marmarole. Maggiori informazioni su questa gara e su tutto il Ciaspatour Dolomiti sono rintracciabili nel sito internet www.ngtiming.com.

Share

Comments are closed.