Wednesday, 26 September 2018 - 00:47

Sicurezza idraulica a Paludi. Moreno De Col: “Tre idrovore e un gruppo elettrogeno saranno posizionate lungo il fiume Rai”

Feb 3rd, 2015 | By | Category: Meteo, natura, ambiente, animali, Prima Pagina
Moreno De Col

Moreno De Col

Dopo gli interventi di bonifica fatti sul fiume Rai, quali la pulizia dell’alveo e il taglio delle ramaglie con ripulitura del fondo da parte dei Servizi Forestali, un’altra buona notizia interessa la zona industriale/artigianale di Paludi che insiste nei comuni di Ponte Nelle Alpi, Puos e Pieve d’Alpago.

Per comprenderla occorre fare un passo indietro. Come si ricorderà a gennaio 2014 arrivarono alle imprese, da parte di Bim Gsp, le nuove bollette del servizio idrico con un aumento del 29,46% più un conguaglio del 16% per i primi due quadrimestri del 2013. Un aumento consistente che portò l’Appia e le altre organizzazioni imprenditoriali a richiedere, tra le altre cose, un ristorno economico a favore del settore manifatturiero impegnandosi ad individuare, al contempo, una formula tecnica che potesse essere la più incisiva possibile per il sistema produttivo e non si traducesse in uno sconto di pochi euro, tra l’altro difficile da gestire, spalmato su un’ampia platea di beneficiari.

L’intesa raggiunta con il consorzio dei Comuni Bim Piave si è concretizzata nello stanziamento di 300.000 euro distribuito nelle annualità 2014/2016 ed è di questi giorni la notizia che – su proposta delle organizzazioni imprenditoriali sollecitate dalle imprese artigiane e industriali insediate a Paludi – è stato assegnato all’Unione Montana dell’Alpago un contributo di € 100.000, a valere sull’annualità 2014, per l’acquisto di tre idrovore e di un gruppo elettrogeno che saranno posizionate lungo il fiume Rai.

“ In questo modo, precisa il presidente dell’associazione Moreno De Col, i rischi idraulici dell’area vengono di molto attenuati e si evita che alcune aziende ivi insediate trasferiscano, come ipotizzato, la loro attività in aree e strutture disponibili ma in provincie contermini. Una ipotesi che in una fase economica così delicata doveva essere assolutamente scongiurata.”

Share

One comment
Leave a comment »

  1. e qualora gli eventi atmosferici portassero a dover scaricare nel Rai portate superiori a 100-120 mc/s (massima portata scaricabile dallo stesso in condizioni di pulizia ottimale), e ci fosse presenza di acqua nella Z.I., c’è qualcuno che può spiegarci a cosa servirebbero le idrovore?