Sunday, 22 October 2017 - 15:26

Qualità della vita 2014 secondo Italia Oggi. Belluno scivola dal 5° al 12° posto. Sul podio Trento, Bolzano e Mantova. Treviso al 4° posto

Dic 28th, 2014 | By | Category: Riflettore, Società, Istituzioni

camera di commercio bellunoPer il quinto anno consecutivo Trento si aggiudica il primato di capoluogo italiano dove si vive meglio, secondo la 16ma indagine condotta da Italia Oggi. In seconda posizione Bolzano (invariata rispetto al 2013), seguita da Mantova, Treviso, Pordenone, Reggio Emilia, Vicenza, Parma, Verona, Siena.. Belluno scivola in 12ma posizione dopo Cuneo, perdendo 7 posti rispetto al 2013. E’ un’Italia spaccata in due quella fotografata da Italia Oggi nello studio realizzato in collaborazione con l’équipe di Alessandro Polli, docente di statistica economica dell’Università La sapienza di Roma. Che vede L’Italia centro-nord occupare la prima metà della classifica, lasciando in coda l’Italia centro-meridionale e insulare. Il Nord-Est si aggiudica le prime nove posizioni, mentre nessuna provincia dell’Italia meridionale riesce a raggiungere la prima metà della classifica. Dalla peggiore, risalendo la classifica, troviamo Carbonia-Iglesias, Medio Campidano, Enna, Messina, Crotone, Imperia, Catania, Napoli, Foggia, Trapani, Siracusa, Sassari, Catanzaro, Lecce, Oristano, Palermo.

L’indagine, probabilmente la più completa del settore, si basa sull’analisi di 94 indicatori, più del doppio di quelli che compongono altre classifiche. Affari e lavoro sono gli ingredienti che determinano la pesante spaccatura Nord-Sud. Sopra Rieti, infatti, tutte le province raggiungono una valutazione buona o accettabile. Al di sotto, invece solo Roma e Olbia-Tempio guadagnano la sufficienza. Il Centrosud è in condizioni definite scarse o insufficienti. L’analisi prende in considerazione indicatori come il tasso di occupazione, l’importo medio dei protesti per abitante, il numero di imprese registrate per 100 mila abitanti o quello delle imprese cessate.

Analoga situazione anche sotto il profilo dei servizi finanziari e scolastici e sul tenore di vita, con un Centronord virtuoso e un Centrosud in fondo alla classifica.

Il dato complessivo, insomma, secondo Italia Oggi, è che si vive meglio nelle città medio-piccole del Nord. Mentre i capoluoghi del Sud sono afflitti da un peggioramento aggravato dalla crisi e dalla disoccupazione.

Alberto De Nart

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.