13.9 C
Belluno
venerdì, Maggio 29, 2020
Home Cronaca/Politica Un nuovo mezzo per il Soccorso alpino del Centro Cadore

Un nuovo mezzo per il Soccorso alpino del Centro Cadore

nuovo_mezzo_centro_cadoreIn questo fine 2014, la Stazione del Soccorso alpino del Centro Cadore ha potuto dotarsi di un nuovo fuoristrada, che permetterà ai soccorritori di coprire in minor tempo le distanze tra i luoghi delle eventuali emergenze, viste le dimensioni del vasto territorio di competenza, compreso nei comuni di Domegge di Cadore, Vigo di Cadore, Lozzo di Cadore e Lorenzago di Cadore e la necessità di un secondo mezzo dislocato a metà circa della Val del Piova e della Val del Cridola.
“Dopo molti sforzi siamo finalmente riusciti a mettere insieme i soldi necessari per poter acquistare un secondo mezzo fuoristrada, usato, che però necessitava degli allestimenti previsti dalla legge per essere classificato come mezzo di soccorso – spiega il capostazione uscente Gianmario Meneghin – tali allestimenti (colore da soccorso giallo, lampeggianti e sirene) erano ben oltre le nostre possibilità finanziarie, ma fortunatamente la ditta ‘Libera Ugo’, si è offerta di coprire tali spese che per noi sarebbero state davvero insostenibili”.

La ditta ‘Libera Ugo’ è sempre stata vicina nei momenti di bisogno alla Stazione del Centro Cadore, in passato con contributi per l’acquisto di radio, l’acquisto del precedente mezzo fuori strada, del quad e molto altro: “Un vero esempio di generosità e altruismo, le stesse caratteristiche che sono alla base della nostra associazione – prosegue Meneghin – dopo tre anni,  il 31 dicembre verrò sostituito alla direzione della Stazione del Centro Cadore da Maurizio Bergamo e mi sembrava doveroso ringraziare chi con noi ha collaborato.

Quest’ultimo esempio di generosità,  assieme ad altri di amici ed enti generosi, come Barbara Paolazzi, con la donazione di 3 radio ricetrasmittenti, la ditta Yuki di Traina Benvenuto, con l’acquisto di corde da soccorso, Marco Melis Eyewear, con la fornitura di occhiali personalizzati dai colori del soccorso predisposti dalla Ditta Moretti Orfeo per tutti i componenti della Stazione e alcuni piloti di elicottero, la Magnifica Regola Di Vigo, i Comune di Vigo di Cadore, Domegge di Cadore e Lozzo di Cadore e molte altre persone che in passato si sono prodigate per sostenere la nostra Stazione che, assieme alle altre, è una risorsa importantissima per tutta la popolazione montana”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Nigeriano arrestato per resistenza e violenza e poi rilasciato

Nel pomeriggio di oggi, giovedì 28 maggio, i carabinieri del Nucleo radiomobile di Belluno hanno arrestato O.A. classe '88 cittadino nigeriano residente a Trichiana...

Movida e motociclisti sorvegliati speciali nel weekend

Il distanziamento sociale quale inderogabile parametro per la tutela della salute pubblica, e il conseguente rafforzamento dei controlli nei luoghi della “movida” finalizzati a...

Storie di vita, #storiedirose: al via il contest fotografico e narrativo del Museo Etnografico della Provincia di Seravella

È partito in quarta #storiedirose, contest fotografico e narrativo curato dal Museo Etnografico della Provincia di Belluno. Nel giro di pochi giorni, il progetto...

Asilo di Levego. Le precisazioni della Cooperativa Kairos

Al Sindaco del Comune di Belluno Ai Signori Genitori dei bambini iscritti all’Asilo Nido Integrato di Levego Agli Organi di Stampa Roma, 25 Maggio 2020 Oggetto: lettera inviata al...
Share