Tuesday, 24 October 2017 - 07:42

“La terra a chi la coltiva”: ventiquattro domande per 12 lotti. Bonan: “9 ditte su 12 assegnatarie si impegnano alla conversione biologica”

Dic 24th, 2014 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina, Società, Istituzioni
Valter Bonan

Valter Bonan

“Sono state ben ventiquattro le istanze di agricoltori presentate per ottenere in assegnazione i dodici lotti di terreni comunali a Feltre, proposti nell’ambito del progetto La terra a chi la coltiva”. Lo fa sapere Valter Bonan, assessore Beni comuni – Agricoltura ambiente del Comune di Feltre.

“Ancor più significative sono le ricadute qualitative di questa iniziativa – prosegue l’assessore –  ben nove ditte su dodici assegnatarie si impegnano alla conversione biologica di questi terreni, cinque sono gestite da giovani agricoltori/ci, tre forniranno dei loro prodotti l’agrimercato cittadino, sette aderiscono a consorzi di tutela locali e si sono impegnate a destinare almeno il 20% del terreno loro assegnato a colture locali a rischio di erosione genetica e infine una cooperativa sarà dedita anche all’agricoltura sociale.

Attraverso un processo partecipativo dei Laboratori di Cittadinanza siamo riusciti a condividere e definire un percorso virtuoso e trasparente di scelte colturali e di custodia di ben 132418 mq. di terre comunali altrimenti destinate ad un utilizzo discrezionale, dalle limitate ricadute sociali ed ambientali.

Un concreto segnale a sostegno dell’agricoltura sostenibile per i nostri territori – conclude Bonan –  per la diversificazione delle produzioni e la difesa delle biodiversità e del paesaggio; un primo passo verso il Distretto Rurale delle produzioni biologiche e di qualità”.

 

Stralcio della delibera di assegnazione

Motivazioni

In data 03/11/2014 è stato pubblicato il bando prot. 19369; in esito a tale bando sono pervenute n. 24 istanze, come indicato nel prospetto riepilogativo allegato al presente provvedimento.

Le schede di valutazione con riportata l’attribuzione dei singoli punteggi conseguiti dai partecipati, sono depositate presso l’Ufficio Patrimonio.

Si procede pertanto all’assegnazione delle aree, come di seguito sinteticamente riportato:

zona

assegnatario

zona

assegnatario

1

Speranza Paolo

5

De Paoli Diego

2

Favretto Michele

6

Arnoffi Tiziano

2/A

Centa Stefano

7

Prigol Ivano

2/B

Gazzi Carmen

8

Costa Alan

3

Cooperativa Dumia

9

De Boni Nicola

4

De Cet Modesto

10

De Pian Ivano

Per ogni assegnatario verrà stipulato il contratto contenente le condizioni approvate con la delibera municipale n. 191 del 28/10/2014; le condizioni contrattuali già approvate sono integrate con gli impegni assunti dall’assegnatario in sede di presentazione dell’offerta di seguito elencati (ove ricorre):

  • Gestione del terreno con metodo biologico e certificazione dello stesso fino alla data di riconsegna;

  • Inerbamento permanente a prato polifita

  • Impegno a destinare almeno il 20 % della superficie a colture locali tradizionali certificate e a rischio di erosione genetica;

  • Impegno a fornire con i propri prodotti l’agrimercato cittadino.

 

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.