Tuesday, 24 October 2017 - 06:09

Bernard Aikema presidente del Consiglio scientifico della Fondazione Centro Studi Tiziano e Cadore

Dic 16th, 2014 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Bernard AikemaBernard Aikema è stato riconfermato alla presidenza del Consiglio scientifico della Fondazione Centro Studi Tiziano e  Cadore per il prossimo triennio.

Eletto all’unanimità dal nuovo cda, che ha apprezzato il lavoro sino ad ora svolto, l’impronta metodologica e i contatti internazionali apportati durante il suo mandato, Aikema ha curato anche la mostra Tiziano. Venezia e il papa Borgia del 2014  allestita a Pieve di Cadore.

Esperto in arte rinascimentale veneta e del nord Europa, i suoi metodi di ricerca spaziano dalla filologia all’iconologia, alla storia sociale dell’arte è stato curatore di mostre importanti come  “Il Rinascimento a Venezia e la pittura del Nord” a Palazzo Grassi; “Lucas Cranach. L’altro Rinascimento” alla Galleria Borghese a  Roma nel 2010 e  con Paola Marini “Paolo Veronese, l’illusione della realtà” a Verona.

Gli altri componenti scelti dal Consiglio di Amministrazione sono Sylvia Ferino, curatrice di arte rinascimentale al Kunsthistorisches Museum di Vienna, membro di numerose commissioni e consigli scientifici internazionali con una carriera  contrassegnata da prestigiosi riconoscimenti in Spagna, Italia e Germania; Enrico Maria Dal Pozzolo, studioso di arte veneta e autore di monografie e co-curatore di mostre, che sta lavorano con l’Ermitage su “Rinascimento privato” esposizione che si aprirà al Palazzo Reale di Milano. Augusto Gentili, esperto di arte veneta e tizianista, che ha pubblicato libri su Carpaccio, Tiziano e Lotto e svolge studi multidisciplinari di storia e iconologia contestuale.Miguel Falomir curatore della pittura rinascimentale al Museo del Prado, e ideatore di molte mostre in Cadore; i suoi studi sono pubblicati in Europa e Stati Uniti e che attualmente sta lavorando al catalogo ragionato delle opere di Tiziano conservate al Prado. Stefania Mason  studiosa di pittura e grafica veneta e del collezionismo veneziano è anche co-curatrice di esposizioni internazionali.

L’americano Frederick Ilchman  attualmente il direttore del dipartimento di Arte Europea presso il Museum of Fine Arts, Boston, che è stato curatore della mostra Tiziano, Tintoretto, Veronese: i rivali del Rinascimento a Venezia, nel 2009 organizzata al Louvre  vincitrice di diversi premi  e riconosciuta come una delle dieci migliori esposizioni dal Wall Street Journal. Da ottobre nel suo Museo è aperta la mostra su Goya, Ordine e disordine, di cui è  co-curatore. E’ anche  il nuovo direttore del comitato scientifico di Save Venice, la più grande organizzazione privata dedicata  alla conservazione dell’arte a Venezia.

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.