Monday, 18 December 2017 - 20:40

Iat, uffici pubblici per l’informazione e l’accoglienza turistica. De Menech: “La Regione trasferisca subito le competenze e le risorse relative al turismo”

Dic 12th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Roger De Menech, deputato Pd

Roger De Menech, deputato Pd

«La Regione trasferisca senza ritardo alla Provincia di Belluno le competenze e le risorse relative al turismo». Lo chiede il deputato bellunese Roger De Menech preoccupato per la sorte dei dipendenti degli Iat, gli uffici pubblici per l’informazione e l’accoglienza turistica . E’ di oggi la notizia dei 21 dipendenti degli uffici turistici del Bellunese messi in mobilità per mancanza di risorse.

«La Regione del Veneto deve trasferire alla Provincia di Belluno la competenza sul turismo e le relative risorse economiche», afferma De Menech. «Lo prevede la legge che il consiglio regionale ha votato quasi all’unanimità il 30 luglio scorso. Lo prevede la riforma Delrio, con cui abbiamo sancito che la Regione Veneto deve dare ai territori montani forme particolari di autonomia. Invito la maggioranza in Consiglio e la giunta a non perdere tempo. Non vedo cosa ci sia di più urgente da fare, non certo la legge per obbligare a fare un patentino chi va a raccogliere bruscandoli o altre amenità simili».

Anche gli amministratori bellunesi, d’altro canto, devono avviare il confronto con la Regione per il trasferimento non solo del turismo ma di tutte le materie previste dalla legge 25.

Infine, conclude De Menech, «capisco che Zaia sia molto impegnato ad andare a cavallo nelle tenute di famiglia, ma reputo che la vita e la dignità dei lavoratori e delle persone comuni siano più importanti. Invito il presidente a smontare da cavallo e, dedicare qualche ora la settimana ad affrontare i problemi di un Veneto lasciato allo sbando da 25 anni di gestione della destra combinata con undici anni di governo nazionale a guida Berlusconi-Lega. Forse così, a maggio lascerà un ricordo del suo mandato leggermente meno opaco».

 

Share

10 comments
Leave a comment »

  1. Ringraziamo il parlamentare per il tempo che dedica agli affari regionali e lo invitiamo a tovare il tempo anche per lavoravore al suo posto a roma per limitare i danni di questo governo di presuntuosi cialtroni incapaci; vedi ad esempio imu sui terreni agricoli.

  2. Intervento in puro stile elettorale.
    Siamo di fronte ad un governo che avoca a sè quante più competenze possibili, tra le quali il turismo, che la Regione in effetti aveva deciso di delegare all’area vasta’ bellunese. Quindi Del Rio da una parte dice al Veneto di darci le competenze, ma dall’altra se ne appropria ed in più taglia sia alle regioni sia alle ‘aree vaste’. Governo di cui De Menech si ritiene ‘discreto’ rappresentante.
    Siamo quindi di fronte al bue che da del cornuto all’asino.

  3. Se c’è qualcuno che deve darsi all’ippica, costui è De Menech.

  4. Certi bellunesi sono bravissimi a pontificare! Vorrei vedere cosa sarebbero in grado di fare se fossero in Parlamento o in Regione!

  5. @Lino, bravissimo a fare copia incolla!

  6. @Silvano Martini: a quale “copia e incolla” ti riferisci?

  7. Eccolo caro Lino.

    dic 3rd, 2014 | By redazione | Category: Cronaca/Politica, Riflettore
    Il governo recepisce l’ordine del giorno Borghi – De Menech votato domenica per garantire forme di autogoverno a Belluno, Sondrio e Verbania

    6.Lino dicembre 4th, 2014 12:18
    Certi bellunesi non impegnati in politica sono bravissimi a pontificare! C’è però una bella differenza tra il pontificare e il fare!

  8. Bisognerebbe proprio istituire un premio per i bellunesi che pontificano di più! Auguro loro di scendere dal pulpito e di provare a diventare parlamentari o consiglieri regionali!

  9. @Giovanni Tessarolo: anche i sindaci del M5S sanno mettere le tasse!

    Paradossi a 5 stelle: a Parma un anno di rigore “montiano”

    http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-04-02/paradosso-pizzarotti-anno-rigore-124341.shtml?uuid=Ab17EcjH

    Valanga di tasse a Parma: ecco la rivoluzione a 5 stelle

    http://www.ilgiornale.it/news/valanga-tasse-parma-ecco-rivoluzione-5-stelle-902095.html

  10. Cito l’articolo del Sole 24 Ore:

    “A Parma il Movimento 5 Stelle ha scelto la via dell’austerità e del rigore finanziario, tanto deprecato da Beppe Grillo. E un Governo nazionale dei Grillini farebbe come a Parma, cioè aumentando a dismisura la stretta fiscale e impoverendo i cittadini? O deciderebbe per aprire la strada al deficit di bilancio e allo sfascio dei conti pubblici pur di evitare la tosatura fiscale degli italiani? Parma insegna. Un conto sono le illusioni e gli slogan a effetto, un conto è la realtà. Dura e impietosa come a Parma”.

    http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-04-02/paradosso-pizzarotti-anno-rigore-124341.shtml?uuid=Ab17EcjH

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.