Friday, 15 December 2017 - 14:16

Galleria di Coltrondo. Zaia: “L’Anas disponibile a risolvere le criticità in Comelico della Statale 52 Carnica”

Dic 12th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

ZaiaL’ANAS ha comunicato alla Regione la propria disponibilità ad acquisire il progetto preliminare per risolvere la situazione di criticità della statale n. 52 “Carnica” nel tratto che porta a S. Stefano di Cadore, al fine di una immediata condivisione. Ne dà notizia il presidente veneto Luca Zaia, facendo presente che nella stessa comunicazione a firma del presidente dell’ANAS Pietro Ciucci è detto che, compatibilmente con i finanziamenti che si renderanno disponibili e con le esigenze complessive della rete stradale nazionale, l’intervento sarà inserito tra quelli prioritari che saranno sottoposti all’esame e all’approvazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti .

“E’ la risposta dell’ANAS – precisa Zaia – a una mia richiesta del 20 novembre scorso, inviata al Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi e al Ministro Maurizio Lupi, per inserire l’intervento “Variante dalla S.s. 52 Carnica dal km 86+050 al km 88” tra quelli prioritari del “Programma Infrastrutture Strategiche – XII Allegato Infrastrutture”, in corso di redazione (ex Legge n. 443/2001 “Legge obiettivo”), da prevedere quindi nella programmazione ANAS fra gli interventi strategici da finanziare nel prossimo “Piano degli Investimenti””.

“Nella mia richiesta – aggiunge – facevo rilevare inoltre che gli eventi estremi che, nel corso di quest’anno, hanno avuto pesanti riflessi anche nella nostra Regione, hanno evidenziato la grande vulnerabilità della strada statale S.S. 52 “Carnica”, nel tratto che porta a Santo Stefano di Cadore. Si tratta dell’unico accesso che collega il Comelico e Sappada con il resto del Bellunese e della regione”.

“La situazione non è più sostenibile – conclude Zaia – e la comunità di Comelico e Sappada ha il diritto di poter usufruire di modalità di collegamento efficaci, funzionali e – soprattutto – sicure”. La soluzione tecnica individuata comporta la realizzazione di una nuova galleria” denominata “Galleria di Coltrondo” – della lunghezza di circa 1.500 m. – che consentirebbe il collegamento affidabile di Santo Stefano e della vallata ad Auronzo e a Pieve di Cadore. Per tale opera è stato già sviluppato un progetto preliminare – recentemente aggiornato – che valuta il costo in 55,5 milioni di euro e che ora è all’esame dell’ANAS .

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.