Saturday, 21 October 2017 - 14:15

Arriva l’emendamento Salva-Comelico. Piccoli: “Responsabilizziamo tutti i soggetti, da Anas al territorio”

Dic 6th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Giovanni Piccoli, senatore Forza Italia

Giovanni Piccoli, senatore Forza Italia

Arriva l’emendamento salva – Comelico.  Lo presenterà all’interno della discussione della legge di stabilità il senatore di Forza Italia Giovanni Piccoli, promotore della trasferta comeliana della XIII Commissione Ambiente del Senato avvenuta lunedì scorso a Santo Stefano di Cadore.

L’emendamento prevede di riservare nel triennio 2015-2017 dieci milioni di euro all’anno a valere sul Fondo Brancher, risorse che andranno ad aggiungersi a quelle che dovranno essere messe sul tavolo da Anas a fronte di un’apposita intesa con il Comitato paritetico del Fondo stesso.
La priorità viene individuata nelle realizzazione del tunnel di Coltrondo che consentirebbe di bypassare la zona attualmente funestata dalle frane.
“Con questo emendamento si va a responsabilizzare tutte le parti in gioco, dall’Anas alle comunità locali e confinanti”, rimarca Piccoli. “Nessuno può chiamarsi fuori. Un intero territorio, strategico non solo per il Veneto ma anche per l’Alto Adige, rischia l’isolamento”.
“Questo emendamento vuole essere un impulso concreto. La stessa Anas, di fronte alla compartecipazione del Fondo Brancher, non potrà dire che non ha i soldi per realizzare l’intera opera”.
“Lo stesso discorso vale per Bolzano. Non bisogna infatti dimenticare che buona parte dei flussi di traffico transitanti per la statale Carnica è diretto nelle vicine valli altoatesine. Conviene anche ai bolzanini dare il via a un progetto transfrontaliero di questo tipo. Ricordo che la viabilità di accesso alla Valle di Primiero, nel tratto bellunese da Pedesalto a Moline, è stato finanziato per buona parte da risorse della Provincia autonoma di Trento. Anzi, a dirla tutta, Bolzano potrebbe prevedere delle risorse aggiuntive”.
Per Piccoli tale proposta di emendamento potrebbe mettere tutti d’accordo: “Le risorse del Fondo Brancher sono le uniche certe in un momento di ristrettezze economiche per le casse pubbliche. Questo dato ci può dare la sicurezza di essere immediatamente operativi,  iniziando l’opera il primo possibile”.
“Mi auguro che su questo emendamento, aperto anche ad altre proposte,  ci possa essere una convergenza trasversale non appena si entrerà nel vivo della discussione della legge di stabilità. In gioco c’è il futuro dell’intera area di Comelico e Sappada”, conclude Piccoli.
Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.