Monday, 18 December 2017 - 20:30

Mig 2014 chiude con oltre 27mila presenze. La 45ma Coppa d’Oro assegnata a Mauro Crivellaro di Mirano (VE) – Il 21mo Concorso nazionale di gelateria “Carlo Pozzi” premia l’istituto alberghiero “Elsa Morante” di Crispiano (TA) – E’ “Amaretto e zucca” il “Gusto gelato dell’anno 2015”

Dic 4th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

mostra del gelato longaroneLa 55. MIG – Mostra Internazionale del Gelato Artigianale di Longarone Fiere (Belluno) chiude davvero alla grande registrando un’affluenza tra le migliori degli ultimi dieci anni. La MIG si conferma l’evento leader dedicato esclusivamente al comparto delle macchine, attrezzature, semilavorati, materie prime, arredamenti e accessori per la gelateria. Nelle quattro giornate di apertura la rassegna ha visto la presenza di operatori del settore per un totale che supera le 27.000 presenze da una cinquantina di Paesi esteri. E’ cresciuta nei numeri soprattutto l’internazionalità grazie alla visita di delegazioni da tutti e cinque i continenti. Nell’ambito del progetto “Road to Expo”, promosso dall’Associazione esposizioni e Fiere Italiane AEFI in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico sono giunte in fiera delegazioni da Russia, Brasile, Turchia, Marocco e Qatar, cui si aggiungono da operatori di Cina, Filippine, Argentina, oltre che dai paesi tradizionalmente presenti di Germania, Austria, Olanda, Spagna, Belgio, Slovenia. Risultati che testimoniano la straordinaria valenza dell’appuntamento seguito quest’anno dalla stampa di diversi paesi esteri.

Grande soddisfazione anche da parte degli espositori come conferma il presidente di Longarone Fiere, Oscar De Bona. “Da tempo non si respirava alla MIG un’aria così frizzante. E’ stata un’edizione da ricordare che ha rafforzato ulteriormente il suo ruolo di evento internazionale. In particolare abbiamo lanciato le basi per sviluppare rapporti di collaborazione con Paesi in forte espansione come Brasile, Russia e Cina e questo è un segnale che ci dà fiducia per il futuro. E’ stato poi davvero emozionante vedere all’opera i ragazzi del concorso nazionale “Carlo Pozzi”, un’iniziativa di grandissima valenza per le prospettive che dà ai nostri giovani”.

Nel corso della giornata si è svolta l’assemblea di Uniteis, che ha richiamato centinaia di gelatieri artigiani operanti in Germania. Il presidente Dario Olivier, con il segretario Giorgio Cendron ha tracciato un bilancio dell’attività del sodalizio che conta oltre 1.600 soci. Assegnato il premio Uniteis 2014 a Bruno Collina per la professionalità e la grande attività sociale svolta a favore dei gelatieri italiani in Germania.

Molto partecipata poi la cerimonia di premiazione dei vari concorsi. La 45. Coppa d’Oro, ovvero l’Oscar mondiale del gelato artigianale, imperniata quest’anno al gusto di cachi, è stata assegnata ad Mauro Crivellaro della gelateria “Bottega del gelato” di Mirano (Venezia), già vincitore dell’edizione 2006. Un successo decretato dalla giuria, coordinata dai responsabili del laboratorio di analisi sensoriale di Veneto Agricoltura. Alle sue spalle si sono classificati Tiziano Tasin della gelateria “Punto Gelato” di Spresiano (TV) e Marco Vazzola dell’Eis Cafè Venezia di Birkenfeld (Germania). Nella categoria “Under 30” vincitore è risultato Tom Mandemakers della gelateria “Clevers Ijs BV di Grubbenvoorst (Olanda).

E’ stata poi la volta della 21. edizione del concorso nazionale di gelateria “Carlo Pozzi”. Presenti gli allievi di undici istituti alberghieri, usciti dalla selezioni in giro per l’Italia. La giuria, presieduta da Luigi Dal Farra, ha valutato le composizioni sul tema: “La frutta del territorio in gelateria”. Il successo finale, cui è stato consegnato anche un mantecatore professionale per la preparazione del gelato, offerto dall’azienda Telme di Codogno (Lodi), in collaborazione con Longarone Fiere, è andato a Mattia Carrieri e Chiara Lucaselli dell’IISS “Elsa Morante” di Crispiano (Taranto), accompagnati dall’insegnante Angelo Loberto, con il piatto “Gelato alle clementine con spaghetti di marroni e salsa di cioccolato al rhum e tartufo”. Alle loro spalle si sono classificati Marika Giubilato e Nicola Capizzi dell’Istituto alberghiero “V. Titone” di Castelvetrano (Trapani), mentre al terzo posto ex aequo Ludovica Faiotto ed Eva Bottosso dell’istituto alberghiero “Giovanni XXIII” di Caorle (Venezia), e Gioia Terminiello e Gianmario Lionetti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “A. Munthe”di Capri (Napoli). Consegnato anche il primo premio del 13. concorso “Gelaterie in web 2014”, riservato ai migliori siti internet della gelateria. Quest’anno vincitore è stato il sito www.eiscafevenezia.de dell’omonima gelateria di Birkenfeld (Germania), che ha preceduto Eugenio Voltolina di Milano con il sito www.laciribiciaccola.it. Assegnato, infine, alla gelateria “La Cremeria” di Forlì il 1. Concorso “La gelateria più Selfie su AppGelato”.

La 55. MIG si è conclusa con la proclamazione di “Amaretto e zucca”, quale “Gusto gelato dell’anno 2015”, promosso dal G.A. – Comitato nazionale per la difesa e diffusione del gelato artigianale di produzione propria, presieduto da Filippo Bano, che verrà lanciato nelle gelaterie italiane alle quali sarà fornita la ricetta per la preparazione. Il gusto è stato preparato anche quest’anno da Mauro Crivellaro della “Bottega del gelato” di Mirano (Venezia), che bissa le “50 sfumature di verde” del 2014.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.