Wednesday, 13 December 2017 - 20:43

Jobs Act. Munerato (Lega Nord): ” un governo fintamente di sinistra che lascia in mezzo alla strada i lavoratori e che discute solo su come sia meglio licenziarli”

Dic 4th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Lega NordROMA, 3 DIC. – Duro intervento di Emanuela Munerato a nome della Lega Nord durante la dichiarazione di voto sulla questione di fiducia posta dal governo al ‘Jobs Act’.

Per il vicepresidente della  commissione lavoro a Palazzo Madama  “questo provvedimento è una vergogna. La Lega Nord è dalla parte di chi lotta per trovare o mantenere un posto di lavoro, è dalla parte degli esodati e mai darà la fiducia a un governo fintamente di sinistra che lascia in mezzo alla strada i lavoratori e che discute solo su come sia meglio licenziarli”.
Emanuela Munerato è durissima anche nei confronti di Santini, il sindacalista veneto eletto nelle fila del Pd ‘oggi, Santini vota, approva un decreto che sancisce la morte dei lavoratori, proprio quelli che l’hanno mandato a Roma e gli garantiscono uno stipendio e una lauta pensione. Solo noi della Lega ci siamo opposti alla legge Fornero e se permetteranno ai cittadini di esprimersi con il referendum da noi fortemente voluto, quel giorno insieme ai cittadini, sanciremo la morte del Pd, cancelleremo anche la mera illusione di una sinistra vicino agli ultimi che nelle realtà dei fatti è solo un agglomerato di privilegiati, squallidi e senza valori che ha voltato
le spalle ai lavoratori. Con il Pd siamo tornati a servi e padroni con il benestare dei sindacati”.  La senatrice leghista lancia poi un’ultima stoccata al ministro del lavoro Poletti “noi siamo a fianco di chi lavora,non dei capimafia “.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.