Wednesday, 20 September 2017 - 15:04

Risposta del ministero dell’Ambiente su Elettrodotto Terna nella Valbelluna. Zaia: “Siamo stati ascoltati, ma continueremo a vigilare”

Ott 31st, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore
Luca Zaia

Luca Zaia

“Questa amministrazione regionale ha sempre sostenuto con forza la necessità di realizzare un elettrodotto interrato. Una posizione che abbiamo espresso con energia e decisione anche con Terna perché siamo convinti che è inammissibile solo pensare di deturpare un gioiello dei nostri territori, come le Dolomiti ”.

Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, commenta la risposta del Ministero dell’Ambiente ad un’interrogazione sulla questione degli impianti di Terna nel Bellunese.

“Mettere dei tralicci di 60 metri su un paesaggio mozzafiato patrimonio dell’Unesco come quello delle nostre montagne è un errore – spiega il Presidente – che può provocare delle ripercussioni pesanti anche dal punto di vista turistico. Per questo accolgo con favore la risposta del Ministero, che si è allineato alla posizione della Regione”.

“Ho appoggiato – continua il governatore – fin da subito la battaglia di chi vive in questi territori e chiede a Terna di interrare i cavi. Nessuno si oppone all’elettrodotto, semplicemente non è pensabile che l’area delle Dolomiti venda danneggiata per garantire l’approvvigionamento energetico”.

“Continueremo – conclude Zaia – a vigilare sulle scelte di Terna in tutte le sedi di nostra competenza perché questi territori vanno protetti battendo i pugni sul tavolo se necessario. Per la Regione del Veneto le Dolomiti non si toccano”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.