Thursday, 23 November 2017 - 03:59

Successo a Pedavena per il primo Buy Dolomiti Prealpi

Ott 27th, 2014 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina
Lionello Gorza

Lionello Gorza

“Più partecipanti degli iscritti, un successo sopra le aspettative!”. Lo ha detto con soddisfazione Lionello Gorza al primo Buy Dolomiti Prealpi che si è tenuto questo fine settimana a Pedavena. L’evento work shop ha coinvolto oltre 50 persone tra gli iscritti ai Consorzi Dolomiti Prealpi e ValleUnica e i tour operator, che si sono incontrati in una sessione di compra-vendita del territorio. Cinque buyer di importanti tour operator e CRAL italiani hanno potuto incontrare gli operatori turistici di Feltrino e Valbelluna, accogliendo le loro proposte in termini di offerte commerciali per varie tipologie di soggiorno, e potendo apprezzare la qualità delle strutture che strutturano il territorio.

“Non immaginavo un tale insieme di strutture di alto livello qualitativo sia per la tipologia di costruzione o ristrutturazione, sia per l’attenzione agli arredi e ai servizi offerti. Non tanti territori possono vantare una simile qualità dell’offerta, sono stupito e ammirato”, ha detto Luigi Montrasio, presidente di un tour operator specializzato in turismo sostenibile, che, come gli altri, ha dovuto “sostenere” una lunga fila di iscritti al suo tavolo, per una sessione durata due ore in più rispetto al previsto.

Molto interessati anche i rappresentanti dei CRAL aziendali, tra cui ENI e Assicurazioni Generali, che hanno trovato soluzioni accessibili e innovative anche per le loro esigenze, più articolate e impegnative in termini numerici rispetto ad un tradizionale tour operator. Nonostante il turismo della Valbelluna sia vocato soprattutto alla famiglia o ai piccoli gruppi, le strutture con almeno 50 posti letto hanno saputo dimostrarsi competitive ed offrire un’offerta interessante anche per la qualità dei servizi proposti, in un ambiente che ha incantato il gruppo dei visitatori, che hanno addirittura richiesto di visitare luoghi non previsti dal programma.

“Un’iniziativa che ripeteremo di sicuro – aggiunge Lionello Gorza – sia perché come Consorzio ci crediamo profondamente, sia perché ce lo stanno richiedendo i soci stessi, che nel salutarci al termine della sessione hanno dimostrato il loro apprezzamento e la soddisfazione di poter raggiungere velocemente una domanda così strutturata, capace di attirare numeri considerevoli nel nostro territorio. Questa è la funzione del Consorzio, questo quello che ci siamo prefissi di fare proprio a partire da questa iniziativa”.

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.