Tuesday, 26 September 2017 - 12:59

Roger De Menech è il nuovo presidente del Comitato per i fondi di confine. Il ministro Lanzetta ha firmato la nomina del deputato veneto

Ott 24th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore
Roger De Menech, deputato Pd

Roger De Menech, deputato Pd

Roma, 24 Ottobre 2014 _ Il ministro per gli affari regionali e le autonomie, Maria Carmela Lanzetta, ha delegato Roger De Menech alla presidenza del Comitato paritetico per la gestione dei fondi delle Province di Trento e di Bolzano destinati ai comuni di confine delle regioni Veneto e Lombardia.

Il ministro Lanzetta ha firmato ieri il decreto assegnando a De Menech la funzione di presidenza del Comitato. Questa mattina, De Menech ha riunito il Comitato paritetico a Roma presso il ministero per gli Affari regionali.

«Dopo mesi di stallo è necessario riprendere subito l’attività. Per questo ho voluto fare subito una prima riunione del neo Comitato che da oggi è operativo in tutte le sue funzioni», spiega il neo presidente De Menech. Alla riunione hanno partecipato tutti i soggetti coinvolti: i rappresentanti delle Regioni Veneto e Lombardia, quelli delle Province Autonome di Trento e Bolzano e quelli delle Province di Belluno e Sondrio. «Oltre all’organizzazione del lavoro», riporta De Menech, «abbiamo ragionato sui bandi 2013/2014 e, soprattutto, abbiamo messo al centro gli adempimenti per rendere immediatamente disponibili i finanziamenti 2010, 2011 e 2012 le cui risorse sono già state depositate nel fondo e ora devono essere distribuite».

Il Comitato paritetico ha sostituito l’organo di indirizzo in seguito all’accordo del 19 settembre scorso raggiunto tra le Province autonome di Trento e di Bolzano, le Regioni Lombardia e Veneto, il Ministero dell’economia e delle finanze e il Dipartimento per gli affari regionali della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il Comitato è composto dal rappresentante del Ministero degli Affari Regionali (il deputato Roger De Menech, che lo presiede), dai presidenti di Lombardia e Veneto e dai presidenti delle Province di Bolzano e Trento. Partecipano ai lavori del Comitato, con diritto di voto, anche i presidenti delle Province di Belluno e Sondrio. Il Comitato definisce il programma degli interventi, la ripartizione delle risorse finanziarie dal 2013 e anche le modalità di gestione dei progetti approvati e finanziati nel periodo 2010-2012.

I complessivi 80 milioni annuali sono destinati tra l’altro a iniziative di edilizia scolastica, impiantistica sportiva, progetti culturali e sociali, collegamenti ciclabili e potenziamento dell’offerta turistica.

Nella nuova distribuzione dei fondi, 500 mila euro sono destinati per ogni annualità a ciascuno dei 48 comuni di confine. Il resto dei finanziamenti sono invece destinati a progetti di rilevanza strategica nella aree di confine con l’obiettivo di ridurre le differenze con le province autonome e soprattutto alleviare le difficoltà di cittadini e imprese che vivono in montagna.

Share

3 comments
Leave a comment »

  1. Congratulazioni a Roger ed un segnale di buon auspicio per Belluno!

  2. …Il carro è quello giusto..

  3. Posso vomitare?

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.