Thursday, 23 November 2017 - 17:06

Martedì a Feltre inizia il corso di agricoltura sociale 

Ott 23rd, 2014 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Natura, ambiente, animali, Prima Pagina

ANAPIA Regionale Veneto (Ente di Formazione professionale), con il finanziamento della Regione Veneto e del FSE, sta promuovendo corsi di formazione professionale sull’agricoltura sociale rivolti ad operatori agricoli e del settore sociale.

Martedì 28 ottobre avrà inizio a Feltre al Campus universitario Tina Merlin il corso di agricoltura sociale; gli orari della prima lezione saranno dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

L’appuntamento segue a quello già tenuto martedì 23 settembre a Feltre, sempre al  Campus Universitario “Tina Merlin”, che aveva per titolo “Agricoltura sociale: come, dove e perché”.
Al mattino, con inizio alle 9.00, operatori di aziende agricole, di cooperative sociali con attività agricola e del settore sociale hanno ascoltato la relazione del dott.ssa Francesca Durastanti, presidente dell’Associazione AiCare e collaboratrice dell’università di Viterbo (www.aicare.it), su “Agricoltura sociale: evoluzione e prospettive nel nostro Paese”. Hanno poi assistito alla tavola rotonda in cui alcuni soggetti interessati all’agricoltura sociale hanno esposto il proprio punto di vista sulle prospettive di questo settore: nuovo e antico allo stesso tempo.

Valter Bonan

Valter Bonan

Alla tavola rotonda sono intervenuti l’assessore del comune di Feltre Valter Bonan, il dirigente scolastico Ezio Busetto, dell’Istituto Agrario di Vellai, la dott.ssa Anna
Rossi dell’Azienda Socio Sanitaria UlSS 2, Luciano Cecchin e Giancarlo Ren delle cooperative sociali Dumia e Arcobaleno. Scopo della tavola rotonda era sviluppare una mappatura dei bisogni socio-territoriali che possono essere soddisfatti da servizi di aziende agricole-sociali e contribuire all’identificazione di possibili progetti di collaborazione tra mondo agricolo e comunità locale.
Nel pomeriggio, coordinati Raffaello Zonin, formatore e consulente allo sviluppo organizzativo, i partecipanti hanno sviluppato riflessioni rivolte a chiarire il nesso tra l’offerta formativa di ANAPIA ed i possibili sviluppi della propria attività professionale agricola o sociale.
Alla fine della giornata è apparso evidente come, sul tema dell’agricoltura sociale il territorio bellunese sia “interessato e motivato”; una buona base per l’innesco di processi di cambiamento orientati in una direzione che produca inclusione e accoglienza, attraverso un incontro tra agricoltura e settore sociale
portatore di vantaggi individuali e collettivi allo stesso tempo.
La partecipazione ai corsi previsti dal progetto ANAPIA, di cui alcuni si svolgeranno in provincia di Belluno, altri in provincie contermini, è gratuita.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.