Tuesday, 26 September 2017 - 13:00

Unione montana Val Belluna: sfalcio prati nei Comuni di Lentiai, Mel, Trichiana, Limana, Sedico e Sospirolo

Ott 18th, 2014 | By | Category: Natura, ambiente, animali, Prima Pagina, Società, Istituzioni
Stefano Cesa, sindaco di Mel

Stefano Cesa, sindaco di Mel

L’Unione Montana Val Belluna informa che è aperto il bando per l’anno 2014 per la concessione di contributi per lo sfalcio prati di terreni privati, ubicati nei Comuni di Lentiai, Mel, Trichiana, Limana, Sedico e Sospirolo. Ne potranno beneficiare i privati, le persone fisiche, le persone giuridiche e le Associazioni che provvedono allo sfalcio di terreni privati.
Le domande, redatte su apposito modello, scaricabile dal sito istituzionale dell’Unione Montana, dovranno pervenire agli uffici dell’Unione Montana Val Belluna o al protocollo del Comune del richiedente, entro e non oltre il 1 dicembre 2014.
“L’Unione Montana Val Belluna – commenta il suo Presidente, Stefano Cesa – continua, nonostante le difficoltà economiche dell’Ente e dei propri Comuni, a sostenere i privati e le aziende agricole in questa attività di fondamentale importanza quale lo sfalcio dei prati. Un argomento questo concreto e antico quanto attuale e non legato soltanto al tema della prevenzione del rischio idrogeologico. Infatti, l’attività dello sfalcio dei prati ha anche la finalità di conservare la ricchezza floristica e faunistica di ambienti, come i prati ed i pascoli, che sono frutto della plurisecolare azione dell’uomo e che, in assenza di una regolare manutenzione, sono destinati a scomparire. I
nostri prati sono tra gli ambienti di maggiore biodiversità e valenza naturalistica, basti pensare ai prati che in primavera si riempiono di narcisi.

L’agricoltura di montagna ne è una componente fondamentale per la conservazione di questa ricchezza. In realtà anche meno interessanti delle nostre, si è sviluppato una fruizione turistico-ricreativa di questi habitat la quale può essere considerata una modalità di valorizzazione particolarmente idonea, specialmente quando questa assuma le connotazioni del turismo rurale naturalistico, definito come una forma di fruizione turistica che associa alla motivazione naturalistica un interesse per il mondo rurale.”
La Giunta dell’Unione Montana Val Belluna, nell’ultima seduta, ha anche deliberato la quota di contributo per lo sfalcio prati del bando relativo all’anno 2013 e ha anche disposto il pagamento dei relativi contributi.

Lo scorso anno, nel complesso sono pervenute 576 domande di cui 570 ammesse a contributo. L’importo di contributo è stato fissato in € 100 ad ettaro di terreno sfalciato e la somma complessiva dei contributi erogati è pari a 89.675,29 € corrispondente a circa 900 ettari sfalciati. La suddivisione dei contributi per ciascun Comune è la seguente: Lentiai 11.616,63 €; Limana 17.808,12 €; Mel 27.331,63 €; Sedico 10.691,44 €; Sospirolo 7.578,45 €; Trichiana
14.649,02 €.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.