Monday, 20 November 2017 - 07:39

Contributo rottamazione: autoconcessionari al fianco dei clienti. Rova: “Il contributo regionale potrà soddisfare duemila utenti veneti”

Ott 17th, 2014 | By | Category: Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina, Società, Istituzioni

andrea rovaMille euro di contributo per gli utenti che nei prossimi mesi vorranno sostituire la propria auto inquinante con modelli più “attenti all’ambiente” e più sicuri. Gli autoconcessionari bellunesi si sono riuniti presso la sede di Confcommercio Belluno per discuterne nella serata di giovedì 16 ottobre e per confrontarsi su come informare e supportare la clientela; presente anche Paolo Doglioni, presidente di Confcommercio. Ne è emerso un quadro di soddisfazione per il provvedimento regionale ma anche il convincimento che azioni analoghe debbano diventare strutturali anche attraverso specifiche politiche statali.

“Il Comparto Auto di Confcommercio Veneto – ricorda Andrea Rova, presidente dei concessionari di auto di Confcommercio Belluno – ha ottenuto, dopo una trattativa biennale questo contributo regionale che potrà soddisfare 2.000 utenti veneti. Certo, come emerso anche in assemblea, non è un intervento decisivo per risollevare le sorti di un comparto che in sei anni ha perso oltre il 40% delle vendite con tutte le gravi conseguenze sull’indotto, ma rappresenta un segnale importante ed un esperimento da riproporre e rafforzare. Confcommercio Veneto e Belluno sono già al lavoro a tale scopo”.

riunione concessionari 2Gli autoconcessionari bellunesi saranno quindi di supporto nelle prossime settimane dei clienti che vorranno approfondire la materia e conoscere gli aspetti tecnici che di fatto sono sufficientemente semplificati; l’utente, autonomamente o supportato nella compilazione, dovrà presentare entro il 2 dicembre una richiesta di contributo alla Regione dichiarando di voler rottamare la propria auto inquinante sostituendola con una che abbia le caratteristiche previste dalla delibera (i nuovi modelli a basse emissioni). Un volta autorizzato il contributo dalla Regione Veneto l’utente potrà perfezionare l’acquisto dell’auto nuova rendicontandone i costi agli uffici regionali per l’ottenimento effettivo e diretto dei mille euro di contributo.

“A tal proposito – conclude Andrea Rova – è bene che la clientela si attivi quanto prima per poter entrare in graduatoria ed ottenere il contributo regionale che, ricordo, è complessivamente di 2 milioni di euro. Sotto il profilo della sostenibilità ambientale un’esempio è eclatante: un’auto Euro 0 inquina quanto circa 20 auto nuove Euro 5-6. Ringrazio i colleghi per la partecipazione all’assemblea e per gli spunti che hanno portato in discussione in relazione alle criticità del settore e per le idee proposte”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.