Monday, 25 September 2017 - 20:53

Maltempo. Bond e Zanolla: “Servono almeno 800mila euro per la strada regionale Feltrina. Intervenire subito tra Sanzan e Carpen”

Ott 14th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

Feltrina sanzan“La strada regionale Feltrina è una malata cronica: occorre intervenire con uno stanziamento straordinario, cominciando dal tratto tra Sanzan e Carpen dove sono attive tre frane che, a ogni nubifragio, riprendono a muoversi pericolosamente. Servono almeno 800 mila euro”.

A dirlo sono il consigliere regionale di Forza Italia per il Veneto Dario Bond e Bruno Zanolla, sindaco di Quero-Vas, nel cui territorio si trova il tratto più fragile dell’intera Feltrina.

“Ieri sera un furgone è stato lambito da una frana, fortunatamente i conducenti sono riusciti a uscirne indenni. Ma non sempre si può confidare nella fortuna”, commentano Bond e Zanolla.

“Il problema è all’attenzione dei tecnici da diverso tempo: Servizi forestali e Veneto Strade hanno già effettuato degli studi di fattibilità ma servono fondi immediati e cospicui”, rimarcano i due amministratori.

Le priorità, per il primo cittadino di Quero-Vas, sono il ripristino delle frane in Valle dei Bec, Valle del Bocadon e Valle Sanzan. “Sono le zone più fragili, quelle che a ogni nubifragio si riversano sulla strada regionale, costringendo Veneto Strade a bloccare il traffico e dirottarlo in Sinistra Piave. A tal proposito un plauso deve andare ai dipendenti della società che hanno lavorato senza sosta e che stamattina già stavano eseguendo delle opere di estrema urgenza. Un ringraziamento va poi ai vigili del fuoco, alla protezione civile e alle forze dell’ordine”.

Da qui la richiesta: “Chiediamo di azionare una procedura d’urgenza, ma sia chiaro che non serve l’ennesima soluzione-tampone. Ci vuole un intervento definitivo: rattoppare non ha più senso”.

“La Feltrina”, concludono Bond e Zanolla, “è la principale via d’accesso al Bellunese: lasciarla in questo stato non è dignitoso per l’intero territorio”.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.