Thursday, 23 November 2017 - 03:59

Il processo alle idee e il concetto di democrazia * di Sandra De Min

Ott 6th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Lettere Opinioni, Prima Pagina

letteraTra le tante cose a cui non avrei mai voluto assistere nella mia vita di certo vi è il “processo” alle idee a cui ho assistito e che in parte ho subito durante la Segreteria dello scorso giovedì.

Nonostante il fatto che in tale occasione mi sia stato espressamente detto che di domande non se ne possono fare, io, francamente, di domande me ne pongo e prima fra tutte mi chiedo quale sia il senso che la maggior parte della Segreteria Provinciale dia al termine democrazia.

Invero, la maggior parte degli stessi, ritiene che sia giusto possibile chiamare democrazia prendere tutte le più importanti decisioni che riguardano il partito senza interpellare tutti i componenti della stessa Segreteria, senza convocare il Direttivo, senza convocare l’Assemblea Provinciale ….

Mi permetto di sottolineare che democrazia non è sinonimo di oligarchia!

Le persone che mi conoscono mi dicono che sono un’idealista e che ciò in cui credo non esiste ed effettivamente mi viene il sospetto che ciò sia vero dal momento che mi trovo a dovermi interrogare sul fatto che sottoscrivere un documento ed esercitare il diritto di pensiero sia diventato un “crimine”….

Se non è possibile esprimere il proprio dissenso, la china che sta prendendo il Partito è a dir poco inquietante!

Mi sono iscritta al PD perché credo fortemente nel principio di democrazia e aborro una oligarchia che vuole farsi chiamare democrazia, aborro il bieco servilismo, aborro il doversi piegare alla logica del più forte!

Ritengo che quanto accaduto sia una stata una palese e gravissima violazione del principio di democrazia che dovrebbe ispirare l’operato del PD e questo alla luce del fatto che tale principio è più volte richiamato nel suo stesso Statuto.

Durante la riunione dell’altra sera è stato detto che il problema è di metodo e non di contenuti, benissimo ma ”processare” Omar Tonin e me perché abbiamo espresso un’idea differente che tipo di metodo è?

Esprimo la mia solidarietà ad Omar Tonin per quanto accaduto.

Infine, ciò che mi rammarica di più è che siano proprio delle persone giovani a sposare tale inquietante modo di intendere la Democrazia!

Sandra De Min

Vice Presidente Assemblea Provinciale PD

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Strana nemesi Leninista di due partiti bellunesi, il PD è il BARD che rappresentano, è sempre più evidente, le,due facce della stessa medaglia. Non c’è spazio nei partiti, anche in quelli che si ostinano a min esserlo come il BARD ma si comportano allo stesso modo, per le persone che aspirano alla libertà !

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.