13.9 C
Belluno
martedì, Giugno 2, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Appuntamenti Dolomiti Rescue Race 2014: 3-4-5 ottobre 2014 a Pieve di Cadore il 4°...

Dolomiti Rescue Race 2014: 3-4-5 ottobre 2014 a Pieve di Cadore il 4° Raduno Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico

Si svolgerà il 3-4-5 ottobre 2014 a Pieve di Cadore il 4° Raduno Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico.
soccorso alpino II zona dolomiti bellunesiDolomiti Rescue Race è l’unica manifestazione nazionale ed Internazionale riservata ai componenti del Soccorso Alpino, con prove tecniche e di resistenza. Le Stazioni del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e le squadre di soccorso alpino estere si sfidano con il sano agonismo, lo spirito di appartenenza e di squadra che identifica gli uomini e donne del Soccorso Alpino. Nelle scorse edizioni hanno partecipato numerose Stazioni da tutto il territorio Nazionale oltre ad una consistente rappresentaza di squadre estere.
La gara è a squadre di quattro componenti ciascuna dotate di materiale tecnico individuale e di squadra. Questa manifestazione è nata con lo scopo di incontrarsi e confrontarsi, di stringere amicizia con tutti i Componenti del Soccorso Alpino d’Italia e del Mondo in un contesto diverso da quello operativo di intervento. L’edizione 2014 ti aspetta dal 3 al 5 ottobre sulle Dolomiti del Cadore: il cuore delle Dolomiti e patrimonio dell’Umanità.
Lo staff di Dolomiti Rescue Race è lieto di annunciare che alla Dolomiti Rescue Race 2014 parteciperà anche una squadra proveniente dalla Russia!
PERCORSO
La partenza è in linea dalla località Praciadelan (comune di Calalzo di Cadore) a 1040m s.l.m., con dislivello positivo di 1250 m, di cui 250 di cresta rocciosa esposta attrezzata.  La discesa si effettua con calata in corda doppia di trenta metri fino al sentiero che, con dislivello negativo di 1100 metri, conduce al fondo valle. Ad 1 km dall’arrivo, le squadre saranno impegnate nel montaggio della barella per attraversare con essa il traguardo nella Piazza del Tiziano a Pieve di Cadore. L’intero percorso si sviluppa sulle pendici del Re delle Dolomiti: il Monte Antelao. Lo  scenario del Gruppo delle Marmarole e degli Spalti di Toro fanno da cornice all’appassionante gara.
PROGRAMMA
Venerdì 3 ottobre 2014
18:30 Cocktail di benvenuto presso il Gran Caffè Tiziano di Pieve di Cadore.
21:00 Presentazione della manifestazione presso il Palazzo della Magnifica Comunità di Cadore – Proiezione del video della precedente edizione
Sabato 4 Ottobre 2014
07:30 Proseguo ultime iscrizioni in Loc. Pracedelan (Calalzo di Cadore).
08:30 Partenza in linea da loc. Pracedelan.
11:30 Arrivo previsto delle prime squadre in Piazza Tiziano.
14:00 Pranzo.
17:00 Premiazione gara ed a seguire… festa!
La festa continua al Gran Caffè Tiziano con musica dal vivo
Domenica 5 Ottobre 2014
Possibilità di arrampicare presso la Climbing Arena c/o diga ENEL di Pieve di Cadore (con tracciati di coppia Italia Speed) oppure sulle numerose falesie dislocate sull’intero territorio del Cadore.
Visita dei Musei e delle località del Cadore, scorci sulle Dolomiti care al Tiziano.
Share
- Advertisment -

Popolari

990mila euro per la messa in sicurezza a Villaga. Bortoluzzi (Provincia) e Zatta (Comune di Feltre): «Si pone fine a un problema annoso»

Partirà nei prossimi giorni la messa in sicurezza dell'abitato di Villaga, in Comune di Feltre. Una vasta operazione gestita dalla Provincia di Belluno che...

Borgo Valbelluna. Le biblioteche, “Piazze del sapere” anche per i più giovani

In questi giorni il Comune di Borgo Valbelluna si sta attivando per formalizzare l’affidamento a terzi di alcune attività del servizio bibliotecario comunale per...

2 giugno Festa della Repubblica. Cerimonia in piazza dei Martiri per il 74mo anniversario

La drammatica situazione di emergenza sanitaria causata dall’epidemia del coronavirus impone che per quest’anno la cerimonia si svolga rispettando le misure di prevenzione per...

Nevegal, basta rimpalli! De Moliner: “Non vorremmo che la proposta Gidoni in Regione finisse come la Legge 25/14 sulla autonomia della Provincia di...

"Crediamo che sulla vicenda Nevegàl debba essere fatta chiarezza sulle intenzioni che hanno la Regione e il Comune di Belluno. Non è possibile, ed...
Share