Friday, 20 September 2019 - 05:28
direttore responsabile Roberto De Nart

Province. Bellot: “Teatrino del Pd, prima fingono di abolirle e oggi si spartiscono le poltrone”

Set 23rd, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
raffaela bellot“Nel Pd pare non conoscano il significato della parola coerenza. Prima dicono di aver abolito le province quando nella realtà
hanno solo privato i cittadini della possibilità di eleggerne i rappresentanti poi, per bocca del segretario regionale De Menech dicono che
i partiti devono stare fuori dal ‘nuovo ente’. Peccato che a presentare la lista dei candidati, tutti rigorosamente rappresentanti di partito, sia
stata la segretaria provinciale del Pd Erika Dal Farra”.
Lo afferma in una nota la senatrice della Lega Nord Raffaela Bellot.
“Noi – prosegue la parlamentare bellunese –  resteremo orgogliosamente fuori da questi inciuci da prima repubblica continuando ad
occuparci del territorio e dei cittadini. Ci spiace che a pagare le spese di questa incoerenza e delle lotte intestine per spartirsi le poltrone tra
partito democratico, Fi e Ncd, saranno i bellunesi che avranno pessimi servizi ma continueranno a pagare tasse salate senza nemmeno poter esercitare il diritto di voto”.
Share

8 comments
Leave a comment »

  1. Copio e incollo quanto scritto oggi ad un suo collega della Lega: “S’informi meglio e vada a controllare i documenti. Delagati alla presentazione il signor Stefano Cesa e il signor Emiliano Casagrande. Se ero presente è solo per un motivo perché ho aiutato il candidato presidente a raccogliere le firme e le accettazioni di candidatura(per raccogliere le firme intendo raccogliere i moduli e non solo di centro sinistra)” e aggiungo che se non avete altro di cui parlare che il Segretario del PD che appare alla consegna delle liste……… Io qualche domanda me la farei!!!!

  2. Ahahah. “Si c’ero ma non c’entro niente ma ho aiutato ma non avete nient’altro da fare”.
    No comment. Siamo in buone mani, non c’è dubbio.

  3. Allora i signori Stefano Cesa ed Emiliano Casagrande nulla c’entrano con i due partiti che hanno fatto il patto spartitorio? Nessuno dei due ha mai fatto politica ed entrambi passano per i consigli comunali per caso.
    Ed il segretario provinciale del PD ha aiutato a raccogliere firme per volontariato umanitario.
    Che bel quadretto bucolico.
    Cara Dal Farra, prima o poi guarderai con tuo figlio “Bambi”. La mamma di Tamburino ad un certo punto dice a suo figlio: “quando non sai cosa dire è meglio che tu stia zitto”.
    Walt Disney in letteratura per boce del secolo scorso.

  4. Ma cosa stai dicendo Colle. lo fanno per noi. Sai riunioni fatte in Provincia? E questi, no, non prendono uno stipendio, eventualmente un indennizzo (si badi, non è specificato il …. quanto) come rimborso perchè, non pretenderai mica che partano, nel peggiore delle ipotesi, da Auronzo e non venga riconosciuto nulla. Ah ah. E pensa cosa stanno facendo nelle altre provincie. Comunque gli Italioti si arrangino. Volevano a squarciagola ciò, come alta democraticità. Ora che, senza elezione diretta, la spartizione è un fatto, saranno finalmente contenti.

  5. La coerenza e la sincerità non sono di casa nel PD bellunese, ma è anche normale, prendendo esempio dal segretario nazionale…

  6. Avete visto cosa succede anche nelle altre ‘aree vaste’?
    Coalizioni tra Pd, Fi, Ncd contro altre formate da…Pd, Fi, Ncd.
    Candidati presidente (con la “p” minuscola, non meritano altro) di un’area politica contro candidati della stessa area.
    San Del Rio ha fatto il miracolo di rivoluzionare la scena politica; l’ha trasformata in un bordello.
    La chiamano democrazia, invece è spartizione delle poltrone.
    Il più delle volte con l’intento di isolare la Lega, in previsione delle elezioni regionali.

  7. Pd pagliacci! Lega invece incapaci a fare qualsiasi cosa!

  8. premetto che ho votato SVP..
    AHAHAH Cara Bellot per cercare di fare una lista ( come Ha tentato la Lega fino all’ultimo secondo) bisogna avere gli amministratori locali. E siccome i pochi che vi erano rimasti sono passati nel bard fa sorridere il tentativo di buttarla in caciara…
    La Dalfarra vi fa cosi paura si?
    Spiace vedere Colle nella bagarre( dato che è l’unico serio rimasto tra i lumbard)…
    da #lochiamavanofederalismo a #aggiungiunpostoatavola