Monday, 16 September 2019 - 12:58
direttore responsabile Roberto De Nart

Indipendenza scozzese decisa da un referendum. Zaia: “Una straordinaria pagina di democrazia che invece il governo italiano nega al Veneto”

Set 16th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Zaia“Tifiamo per la Scozia e per la sua indipendenza e speriamo che dalle urne esca un risultato in questo senso. Ma quale che sarà l’esito della consultazione, una cosa è certa: in Gran Bretagna si sarà comunque scritta una grande pagina di democrazia che in Italia, invece, non si vuole scrivere”.

Così il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, parla del referendum per l’indipendenza della Scozia che si celebrerà il 18 settembre prossimo.

“Là il Regno Unito dei Windsor consente a un popolo fiero e antico di esprimersi, qui l’Italia dei Borboni nega al popolo veneto di contarsi per verificare per via legale e costituzionale se prevalgono i sì o i no all’autonomia e/o all’indipendenza” sottolinea Zaia, riferendosi al ricorso del Governo centrale avverso le due leggi approvate dal Consiglio regionale del Veneto che indicono altrettanti referendum in materia.

“La diga comunque è rotta per tutti quei movimenti italiani ed europei che chiedono pacificamente alle genti di esprimersi sulla propria autodeterminazione – conclude il governatore del Veneto –. Il Governo italiano tragga insegnamento da questa lezione di rispetto civile e democratico ed eviti di rendersi protagonista di una nuova strage di legalità”.

Share

Comments are closed.