Monday, 16 September 2019 - 12:39
direttore responsabile Roberto De Nart

Una Ulss unica Belluno e Feltre

Set 12th, 2014 | By | Category: Lettere Opinioni, Prima Pagina, Sanità

letteraSi prospettano tagli alla sanità e i governatori delle regioni affermano che, se si dovessero tagliare 3 miliardi di €, come richiede il Governo, sarebbero obbligati a introdurre aumenti di ticket o a diminuire i servizi erogati. A nessuno di essi viene in mente di pensare invece alla terza ipotesi, cioè la riunione delle Ulss.

Faccio l’esempio di Belluno: una provincia, pardon, un’area vasta di poco più di 200.000 abitanti con due aziende sanitarie. Il piano sanitario nazionale indica come ambito ottimale minimo 200.000 unità. Ognuna di esse ha più direttori (generale, sanitario, amministrativo, servizi sociali e funzione territoriale) con relative prebende, tutte notevolmente superiori ai 100.000€, più contributi, segreteria, uffici, ecc.). Per non parlare degli stabili amministrativi.  I conti sono presto fatti, risparmi per oltre due milioni di € l’anno.

Quanti medicinali salvavita valgono?  Quanti medici sul territorio? O quanti macchinari di nuova generazione? La politica naturalmente è contraria perché i direttori equivalgono a potere ed adduce la motivazione che una ulss unica porterebbe alla sparizione dell’ospedale di Feltre. Dove sta scritto e con quale logica si afferma ciò? Anzi, si potrebbe arrivare alla specializzazione di quello di Feltre in alcuni settori dove già eccelle, ed egualmente per Belluno, frenando così la diaspora di utenti verso l’esterno, e creando al contrario un’attrattiva da altre ulss.  L’amministrazione poi potrebbe trovar sede ovunque. Non è quello il problema, coi nuovi mezzi informatici che permettono in tempo reale la trasmissione di qualsiasi documento od analisi, anche la più sofisticata.

Parlate coi cittadini e vedrete che molti concordano con quanto affermo; a Feltre il consigliere Sartor dei 5stelle è d’accordo con questa tesi.

Cosa si aspetta a discutere pacatamente di questa possibilità, che è vista come tabù solo dalla politica? Se l’avessimo prospettata in tempi non sospetti, avremmo fatto l’interesse della cittadinanza da molto tempo ed i risultati, anche in termini di disponibilità al cambiamento, avrebbero premiato il nostro territorio.

Tomaso Pettazzi

Share

5 comments
Leave a comment »

  1. PD = tasse, tagli e clandestini per tutti! Bravo elettore veneto! Avete fatto proprio la scelta giusta alle elezioni europee, masochisti!

  2. Per una volta condivido l’opinione di pettazzi. Mo vado dal dottore.:D il punto è che 2 ulss servono alla politica per dividere careghe e poteri dei soldi dei cittadini se ne fregano…

  3. Vogliamo che anche l’ospedale di Feltre faccia la fine degli ospedali di Pieve di Cadore e di Agordo, ovvero degli ospedali delle due ulss soppresse una ventina d’anni fa?

  4. Il Patto per Belluno nei programmi elettorali ha sempre inserito come punto cardine l’unificazione delle 2 ULSS, così pure nel 2012!!! ma poi ……

  5. ma poi al Patto viene riservato il gesto dell’ombrello.