13.9 C
Belluno
martedì, 31 Marzo, 2020
Home Cronaca/Politica Regioni ordinarie e speciali. Piccoli a Bressa: "Parole imbarazzanti, autonomia per tutti...

Regioni ordinarie e speciali. Piccoli a Bressa: “Parole imbarazzanti, autonomia per tutti e applicare costi standard”

Giovanni Piccoli, senatore Pdl
Giovanni Piccoli, senatore Pdl

“Le parole del sottosegretario Bressa sono francamente imbarazzanti perché mettono tutte le regioni ordinarie sullo stesso piano, senza distinguere tra realtà virtuose e realtà sprecone. Chiedo a Bressa di contestualizzare meglio quelle parole”.

A dirlo è il senatore di Forza Italia Giovanni Piccoli in risposta alle dichiarazioni del sottosegretario agli Affari regionali Gianclaudio Bressa ospite di un convegno a Trieste.

“Bressa ha ragione soltanto quando dice che alle regioni ordinarie servirebbe una iniezione di specialità; peccato che questo Governo non stia facendo assolutamente nulla in tal senso e che la stessa Provincia di Belluno sia stata derubricata a ente di secondo grado mentre a Trento e Bolzano non si è torto nemmeno un capello”.

“Ricordo poi a Bressa i dati diffusi recentemente dall’Upi dove si apprende che le Regioni a Statuto speciale costano ad ogni cittadino 10 volte di più delle Regioni ordinarie.
Una differenza che si riscontra anche analizzando le spese dl personale: quella delle Regioni a statuto ordinario dal 2010 al 2012 è scesa dello 0,7%, mentre quella delle Regioni a statuto speciale è cresciuta del +38%”.

 

“L’autonomia è un bene prezioso, ma deve essere per tutti, altrimenti diventa un lusso foriero di diseguaglianze come dimostrano i referendum per il cambio di regione che si continuano a registrare nel Bellunese”, prosegue Piccoli, che chiede, in ultima battuta, a Bressa di introdurre nel dibattito sugli enti locali il concetto di “costi standard”: “Dove sono andati a finire? Senza costi standard l’Italia continuerà a procedere a diverse velocità”.

Share
- Advertisment -

Popolari

A Paiane di Ponte nelle Alpi un progetto artistico triennale diretto dal maestro Vico Calabrò

In questi tempi solleviamo lo scudo contro il Covid-19, ma lo solleviamo anche a favore dell'arte e della bellezza, che ancora una volta "salverà...

Coronavirus. Donazzan: “Lavoratori senza ammortizzatori sociali, come gli educatori d’infanzia nelle Ipab”

Venezia, 31 marzo 2020 - Un assegno straordinario ad hoc, attingendo ai fondi della programmazione regionale Fse, per garantire una forma di ammortizzatore sociale...

Emergenza Coronavirus nelle case di riposo e nuovo piano della Regione. Cisl approva ma chiede impegno costante sulla sicurezza

Venezia-Mestre, 30 marzo 2020 - La tutela della salute e della sicurezza degli ospiti delle case di riposo e del personale che li assiste...

Emergenza Covid nelle case di riposo. 5 Stelle Veneto: “Zaia in ritardo su una situazione drammatica”

”Mentre in Veneto uno dei costi più alti del coronavirus lo stanno pagando gli ospiti delle case di riposo e gli operatori sanitari che...
Share