13.9 C
Belluno
domenica, Maggio 31, 2020
Home Cronaca/Politica Interventi del Soccorso alpino

Interventi del Soccorso alpino

soccorso alpino cnsasBelluno, 07-09-14  L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto verso mezzogiorno e mezza nei pressi dei Laghi d’Olbe, nel comune di Sappada, dove G.R., 71 anni, di Trieste, che si trovava con i famigliari, era caduto mettendo male il piede. L’uomo, con una sospetta frattura alla caviglia, è stato quindi imbarcato e trasportato all’ospedale di Belluno. Pronta a intervenire la Stazione del Soccorso alpino di Sappada. Verso le 13, il 118 ha invece inviato un’ambulanza e una squadra del Soccorso alpino della Val Comelico e del Sagf in Val Visdende, nel comune di San Pietro di Cadore. Lì, G.B., 71 anni, di Mogliano Veneto (TV), era caduto con la bicicletta non distante da Malga Londo. Prestategli le prime cure, l’uomo è stato poi accompagnato all’ospedale di Pieve di Cadore per un probabile lieve trauma cranico.
L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto nuovamente attorno alle 16.30 lungo il sentiero 565, che dal Rifugio Tissi scende ad Alleghe attraversando la Val d’Antersas, dove un turista tedesco, G.S., 56 anni, rotolato per alcuni metri dopo essere scivolato, aveva sbattuto la testa sul terreno. Sbarcati il tecnico del Soccorso alpino e il medico dell’equipaggio, all’uomo, che si trovava con un gruppo di connazionali, sono state prestate le prime cure. Una volta imbarellato, l’infortunato è stato recuperato con un verricello di 10 metri e trasportato all’ospedale di Belluno con un taglio sulla fronte e un sospetto trauma cranico. Contemporaneamente l’eliambulanza di Treviso emergenza è stata inviata in Nevegal, poiché un’escursionista bellunese, D.T., 31 anni di Sedico, si era sentita poco bene. Poichè la presenza di nebbia ha però impedito l’avvicinamento del velivolo, è stata allertata una squadra del Soccorso alpino di Belluno. Mentre i soccorritori risalivano il colle, il gestore del rifugio è partito con lei in jeep verso valle. A una quota più bassa, all’altezza del campeggio, l’assenza di nuvole ha infine permesso l’atterraggio dell’elicottero che, imbarcata la donna, l’ha accompagnata all’ospedale di Belluno per i controlli del caso.
Share
- Advertisment -

Popolari

Massaro e Perenzin sollecitano Zaia: «Asili nido ancora fermi. Vogliamo riaprirli, la Regione si decida»

  Appello dei sindaci bellunesi alla Regione Veneto affinché provveda alla riapertura degli asili nido: l'ordinanza regionale n. 50 dello scorso 23 maggio - che...

Escursionista si perde nella nebbia

Ponte nelle Alpi (BL), 31 - 05 - 20    Alle 11.15 circa la Centrale del 118 è stata contattata per avere informazioni da...

On line il sito dell’Associazione proprietari Nevegal. Progetti per rendere vivibile il Colle tutto l’anno

Il Covid-19 non ha fermato l’Associazione proprietari Nevegal che in questi mesi ha realizzato un sito internet www.associazioneproprietarinevegal.it e condiviso idee e progetti con...

Auronzo. La giunta mette a disposizione 500mila euro del Fondo Comuni Confinanti per l’emergenza covid-19

La giunta comunale di Auronzo di Cadore ha convocato in Sala consiliare i presidenti delle Regole, dell’Ente Cooperativo, del Consorzio Turistico, dello Iat, del...
Share