Friday, 20 September 2019 - 05:36
direttore responsabile Roberto De Nart

Elettrodotto e intervento di Zaia. I Comitati ringraziano

Set 1st, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Gianni Pastella

Gianni Pastella

“La presa di posizione del Governatore Zaia a sostegno della risoluzione 72 apre una nuova pagina importante nella questione RTN media valle del Piave”.

Lo afferma una nota dei Comitati difesa territorio della Valbelluna a firma di Gianni Pastella a seguito dell’intervento odierno del presidente della Regione Veneto.

“Come auspichiamo da sempre – prosegue la nota – ,  tutta la politica dovrebbe intervenire a favore di un progetto sostenibile per il Bellunese, poiché questo progetto è strategico per l’intero Paese.
Noi siamo sempre stati disponibili ad affiancare tutti i sostenitori di un tavolo tecnico, politico  per la progetazione a fronte di  nuove tecnologie.
Speriamo che questo intervento abbia seguito, come noi chiediamo da tempo. Ringraziamo il governatore Zaia e tutti quelli che ci hanno aiutato in questi anni, senza i quali la nostra azione sarebbe già morta da tempo.
Non facciamo nomi, per evitare polemiche sempre presenti nel mondo politico e perché l’elenco sarebbe lungo e trasversale.
Chi ha partecipato o sostenuto questa azione sa di avere il nostro rispetto, altri se la vedranno con la loro coscienza che alla lunga sarà il miglior giudice”.

Share

4 comments
Leave a comment »

  1. Davvero rigraziate come “difensore delle Dolomiti” uno che ha sempre considerato il prolungamento dell’autostrada A27 una priorità?

  2. Certo perché la A27, come le reti elettriche, le ferrovie, gli impianti sportivi vanno fatti ma con progetti sostenibili.
    Stare in colonna 2 ore per Cortina non mi sembra molto ecologico a meno che non si voglia mandare tutti in Trentino con le strade e impianti ultima generazione.
    Che sia Zaia o chiunque altro a noi non fa differenza come espresso abbiamo cercato sostegno da tutti, stiamo lavorando con esponenti che vanno da SEL al PDL al 5stelle.
    Perché è un problema del territorio, che coinvolge tutte le compaggini politiche basta con ” se lo fa lui io non ci sto” questo infantilismo ci sta distruggendo.

  3. Lui non fa niente, tranne che propaganda, come il suo partito. Vent’anni di chiacchiere e danni insieme all’Unto del Signore. Ma è così difficile da capire?

  4. Difendiamo le nostre valli ,grazie Gianni.