Tuesday, 17 September 2019 - 16:29
direttore responsabile Roberto De Nart

Voilà – rassegna internazionale d’arte di strada – 16° edizione

Ago 31st, 2014 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

 

Voilà, Rassegna Internazionale di Arte di Strada, organizzata dai Comuni di Feltre e Pedavena, con il contributo della Regione Veneto, è giunta alla 16a edizione, affermandosi come una delle manifestazioni più accreditate del settore in tutto il Triveneto.

voilàAnche quest’anno propone una folta schiera di compagnie con diversi rappresentanti stranieri dallo stile eterogeneo e spettacoli di alto valore teatrale per virtuosismo e simpatia degli artisti.

Si inizia domenica 7 settembre alle ore 17.00 al Parco della Birreria di Pedavena con Mabò Band (Street band clownesca), Mirabella Family e Wanda Circus. Dalle 21.00 sarà la volta di Eddy Mirabella con Sick du Soleil e Luigi Ciotta con Sweet Dreams.

La rassegna approderà poi nel comune di Feltre mercoledì 10 settembre alle ore 21, a Lamen. La serata, organizzata in collaborazione con il Circolo Ricreativo Lamen-Pren, prevede un’inizio acrobatico con la ruota Cyr, un attrezzo ginnico nato in Canada nel 2003, che solo pochi artisti al mondo sanno usare. Mr. Dyvinetz, al secolo il cileno Francisco Rojas, riesce a girare nello spazio a 360°, eseguendo contemporaneamente figure acrobatiche e di ballo sorprendenti. Seguirà uno spettacolo di giocoleria poetica dove Mario Levis, un clown eccentrico, in Hanger? darà vita agli appendini di tutti i giorni in un gioco surreale che saprà coinvolgere il pubblico presente. Terminerà la serata la simpatia e il fuoco del Wanda Circus. Giovedì 11 settembre alle ore 21.00 i due spettacoli replicano in ordine inverso di apparizione, a Pasquer, nell’area verde vicino al supermercato Famila.

Si aggiunge a questi lo spettacolo teatrale vincitore del premio Cantieri di strada 2014: Operativi! della compagnia Eccentrici Dadarò. Inizia tutto come una barzelletta, ma è una storia vera e senza tempo: tre clown-soldato reduci da tutte le guerre vorrebbero innalzare un monumento ai caduti. Tra gag classiche e sorprendenti si ride davanti all’ingenuità dei clown ma si ripensa poi alla amara debolezza dell’uomo che sempre continua a ricadere negli stessi errori.

Entrambe le serate, in caso di pioggia, verranno spostate al Palaghiaccio di Feltre.

Venerdì 12 settembre alle ore 21.00 la carovana di Voilà si sposta a Foen, sotto il tendone, dove Frank Duro, l’uomo forzuto, e Gustavo Leumann, il mago, tentano di allestire il loro spettacolo cercando con ogni mezzo di guadagnarsi il centro della scena e accattivarsi il pubblico. Rifiutati e radiati da tutti i circhi non resta loro che creare il proprio circo… ‘’il circo pacco’’! Seguirà un altro spettacolo “il Circo Sbilenco” de Les Fantastik: divertente circo traballante fatto di equilibrismi e giocoleria, dove il pubblico è sempre protagonista. Termina la serata ancora l’ospite fisso di questa edizione di Voilà il Wanda Circus, P-artigiani del sorriso. La serata è organizzata in collaborazione con l’A.P.S. “Casel di Foen” e il Comitato Festeggiamenti.

Sabato 13 settembre Voilà arriva a Feltre con un doppio appuntamento: al pomeriggio e alla sera. Dalle 16 in Largo Castaldi parte la Makkaroni Band, cinque musicisti incredibili, geniali, superlativi per il loro mix di musica e teatro. Torna poi il Circo Pacco in Paccottiglia, questa volta in centro storico, e Raoul Gomiero presenta Uao Uao la magia di Raoul, abilità tecnica di giocoleria e coinvolgenti magie condite da una sana dose di idiozia!

Dalle ore 20.30, sulla pedana di Piazza Maggiore, si succederanno la Makkaroni Band, Raoul Gomiero e poi lo spettacolo comico demenziale surrealista di Matteo Galbusera. The Loser, per la regia di Adrian Schvarzstein, che mette in scena un solitario e frustrato impiegato delle poste che passa le sue domeniche a pescare immedesimandosi in un… tennista.

Ultimo spettacolo della 16^ edizione di Voilà è ancora uno spettacolo di acrobatica: Rechasos y caidas dell’Indaco Circus, una compagnia nata da poco composta da un’italiana e un messicano: circo contemporaneo ad alto impatto emotivo, giocoleria e acrobatica del mano a mano con coreografie originali grazie alla fusione di tecniche apprese in Italia, Spagna e Messico, che creano uno stile unico.

In caso di maltempo, sabato 13 settembre tutti gli spettacoli saranno spostati al Bocciodromo Comunale all’ex Foro Boario.

La rassegna è stata realizzata anche con il contributo di Unicredit, Birreria Pedavena e Forgialluminio.

 

Share

Comments are closed.