Monday, 16 September 2019 - 00:24
direttore responsabile Roberto De Nart

La bella estate, venerdì a Belluno. Incontro con l’autore ore 19 e concerto ore 21

Ago 28th, 2014 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

varesi-rivoluzionarioVenerdì 29 agosto La bella estate festival propone “Il Rivoluzionario”. Incontro con l’autore Valerio Varesi al Giardino di Sottocastello in centro Belluno, alle ore 19.00 (ingresso gratuito).

In caso di pioggia l’evento si svolgerà in piazza Duomo, sotto il porticato della Prefettura.

Valerio Varesi: nato a Torino nel 1959, vive a Parma, e lavora nella redazione de la Repubblica di Bologna.  Nel 1998 pubblica il suo primo romanzo, Ultime notizie di una fuga, in cui compare la figura del commissario Soneri, futuro protagonista di altri polizieschi scritti da Varesi, ai quali verrà ispirata la serie di sceneggiati televisivi “Nebbie e delitti”, in cui il personaggio del commissario è interpretato dall’attore Luca Barbareschi. I romanzi con Soneri sono stati tradotti in tutto il mondo e nel 2011 l’autore ha vinto il Premio del Centenario Scerbanenco ed è stato finalista al CWA International Dagger, il premio internazionale per la narrativa gialla. Proprio il 29 agosto esce il nuovo romanzo di Valerio Varesi, Il commissario Soneri e la strategia della lucertola (Editore Frassinelli).

Il rivoluzionario è il racconto dell’Italia della prima repubblica, attraverso le vicende di un uomo comune. Il libro nel quale la storia è raccontata dal basso, in tutta la sua travolgente ineluttabilità, dagli anni della Liberazione lungo tutto il dopoguerra. Una storia di uomini e donne che non rivede solo il passato, ma legge con lucidità e provocazione anche il nostro presente. Un rivoluzionario che vive i paradossi della sinistra italiana: le correnti, il compromesso storico, l’utopia che si infrange contro la concretezza e le logiche di partito nel tentativo di stare al passo coi tempi.

L’evento è realizzato in collaborazione con la Libreria Rusconi di Piazza dei Martiri.

 

chiostro-delle-catullo-bretelle-lasche Sempre venerdì sera, nel chiostro dell’Istituto Catullo alle ore 21, si terrà il concerto dei The Leading Guy, Heathens, Casa del Mirto (ingresso gratuito)

In caso di pioggia l’evento si svolgerà nell’aula magna dell’istituto.

The Leading Guy è il progetto solista di Simone Zampieri, bellunese trapiantato a Trieste, già cantante e autore dei Busy Family. Un progetto volutamente più essenziale e scarno, cantato e suonato in maniera diretta ed emozionale. Il nuovo disco Memorandum è composto da dieci canzoni brevi ed efficaci, con una grande attenzione alla melodia, che si rifanno alla tradizione folk e alla necessità di raccontare e conservare tra le note di una canzone personaggi, storie e memorie che rischierebbero altrimenti di sfumare via.

Gli Heathens sono un gruppo synth-pop di Feltre nato sul finire del 2011 per volontà di Mattia e Lorenzo Dal Pan. Nel 2012 pubblicano il primo lp In silenzio e nell’anno successivo realizzano i video di In your mind e Bertrand Russel. Nel marzo di quest’anno partecipano alle selezioni regionali dell’Arezzo Wave Veneto vincendo il contest e ottenendo la possibilità di esibirsi alla rassegna aretina lo scorso 18 luglio.

Marco Ricci, musicista nato a Jyväskylä, in Finlandia, e cresciuto in Trentino Alto-Adige, fonda il progetto Casa del mirto nel 2005. I primi lavori, Supertrendycoolfashion e Numero Uno, entrambi del 2009, sono caratterizzati da uno stile legato alla house music degli anni novanta. Da The Eternal dell’anno seguente, lo stile musicale svolta verso un suono più introspettivo e vicino alla chillout. Nella primavera del 2011 viene pubblicato l’album 1979 e sul finire dell’anno è la volta di The Nature, con il quale Casa del Mirto raccoglie grandi consensi di pubblico e critica. In questo album compaiono numerose collaborazioni, tra cui quella con il gruppo inglese dei Cornershop eFormer Ghosts. Nell’anno 2011 varcano i confini italiani: il sito/blog australiano Indie30 li colloca tra i 30 migliori artisti dell’anno, mentre il giornale britannico The Guardian li segnala fra le migliori band del panorama elettronico. Ad inizio 2013 la band annuncia la nascita del nuovo progetto Pølaris, frutto della collaborazione con il cantante americano Ké. In maggio viene pubblicato il nuovo singolo Bombino.

 

 

 

Share

Comments are closed.