Monday, 16 September 2019 - 00:12
direttore responsabile Roberto De Nart

Franco Morone, un appassionante viaggio tra musiche di confine. Sabato al Piccolo teatro di Paiane appuntamento con il blues, jazz, folk celtico e italiano

Ago 22nd, 2014 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Franco Morone “Franco non è solo il più importante chitarrista fingerstyle italiano, ma anche a livello mondiale ha ben pochi rivali.” Lo ha  detto Daniele Bazzani sul periodico Chitarre.

L’occasione, dunque, è di quelle da non perdere.

Sabato 23 agosto, al Piccolo Teatro Pierobon di Paiane di Ponte nelle Alpi, concerto di uno dei più apprezzati e importanti chitarristi italiani, Franco Morone.

Il concerto è organizzato dal Gruppo Al Tei con il sostegno e il patrocinio del Comune di Ponte nelle Alpi e della Scuola di Musica di Ponte nelle Alpi.
Morone sta tenendo proprio in questi giorni un workshop di chitarra folk a Pralongo di Zoldo che ha visto il tutto esaurito, e l’occasione era ghiotta per sentirlo in concerto.

Chitarrista italiano tra i più apprezzati all’estero è uno dei pochi, come scrive la rivista americana Acoustic Guitar, in grado di avere un suono personale e riconoscibile. Il suo repertorio ha solide radici nel blues, jazz, folk celtico e italiano, linguaggi assimilati nel corso di instancabili ricerche e padroneggiati con assoluta competenza. Non a caso i suoi libri didattici sono un vero punto di riferimento per molti amanti della sei corde.

Assistere ad un suo concerto è come intraprendere un appassionante viaggio tra musiche di confine, standard e brani originali, percorsi di un’arte che coniuga sapientemente la cultura al sentimento. Le sue melodie eseguite con straordinaria sensibilità e regalano emozioni fin dal primo ascolto. Con la sua chitarra si ha la sensazione di poter essere portati ovunque con un pugno di note, presi per mano da un suono caldo e gentile, ricco di ritmi delicati ed originali linee di contrappunto. Dopo il recente “Miles of Blues” Franco presenta quest’anno “Back to My Best”, una retrospettiva delle sue composizioni più significative registrate nuovamente in studio, definito dalla critica uno dei migliori cd di sola chitarra degli ultimi anni.

Quindi un appuntamento da non perdere per gli amanti della buona musica e per tutti i chitarristi, giovani e non, per conoscere uno dei maestri contemporanei di questo strumento.
L’evento, con inizio alle ore 21, si svolge anche grazie al contributo di Music Shop Bellus.

L’ingresso è ad offerta libera.

video: http://youtu.be/pjt77Dpxcbg

Share

Comments are closed.