Monday, 16 September 2019 - 00:12
direttore responsabile Roberto De Nart

Tre interventi del Soccorso alpino sulle montagne bellunesi

Ago 18th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

soccorso alpinoBelluno, 18-08-14 Attorno alle 14.30, il 118 ha allertato il Soccorso alpino di Cortina per una ciclista francese caduta lungo la ciclabile, che stava percorrendo da Dobbiaco in direzione di Cortina. In aiuto di S.V.C., 32 anni, sono quindi intervenuti i militari del Sagf di Cortina che l’hanno poi affidata all’ambulanza.

Poco prima delle 16, invece, è arrivato l’allarme per un uomo che aveva accusato un malore nei pressi della strada che porta alle Sorgenti del Piave. Una squadra si è portata immediatamente nella zona indicata e, lungo il tragitto, ha incrociato la donna che era scesa a dare l’allarme perché nel luogo del malore non c’era copertura. I soccorritori la hanno fatta salire sul loro mezzo, così lei è stata in grado di condurli direttamente da F.M., 73 anni, di Monfalcone (GO), che si trovava in realtà ben più distante del punto indicato all’inizio, in un bosco sopra Baita dei Pastori. Una volta da lui, i soccorritori hanno iniziato a prestargli le prime cure, mentre sopraggiungeva l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore. Dopo aver sbarcato medico e tecnico del Soccorso alpino dell’equipaggio con un verricello, allo stesso modo l’eliambulanza ha recuperato l’uomo, per poi dirigersi all’ospedale di Belluno.

Alle 17.30 circa, un escursionista contattava il 118, perché si era smarrito ed era finito incrodato in Val di Gares, nel comune di Canale d’Agordo. L’elicottero ha quindi imbarcato un soccorritore della stazione della Val Biois e, dopo aver individuato G.B., 42 anni, di Mestre (VE), che era illeso, lo ha caricato a bordo con un verricello per poi trasportarlo alla piazzola di Falcade.

Share

Comments are closed.