Monday, 16 September 2019 - 00:51
direttore responsabile Roberto De Nart

Maltempo Comelico. Bond e Toscani: “Ora tocca al governo e all’Anas. Servono risorse urgenti”

Ago 12th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

“Bene lo stanziamento da parte della giunta regionale, che ha dimostrato grande operatività, ma adesso lo stesso atteggiamento deve essere assunto da Governo e Anas altrimenti non si uscirà mai da questo clima di emergenza quasi perenne. Ogni livello istituzionale si assuma la propria responsabilità: servono risorse ingenti”.

Dario Bond

Dario Bond

 

Matteo Toscani

Matteo Toscani

A dirlo, in una nota congiunta, sono i consiglieri regionali bellunesi Dario Bond (capogruppo di Forza Italia per il Veneto) e Matteo Toscani (vicepresidente del Consiglio regionale, Lega Nord), dopo che l’Esecutivo regionale nella odierna seduta di giunta ha stanziato 500 mila euro a favore dei comuni del Comelico interessati dagli allagamenti e frane dei giorni scorsi.
“E’ importante che queste prime risorse siano date ai Comuni che devono far fronte alle prime opere di ripristino ambientale”, commentano i due consiglieri, convinti però, oggi più che mai, che soprattutto il Governo nazionale debba fare la propria parte. “Finora da Roma tutto tace, sembra quasi che del Comelico interessi poco o nulla, quando invece dovrebbero ricordare che il Comelico è una terra di confine e che, anche per questo, merita un’attenzione particolare”.
“Non vorremmo pensare male ma se quello che si è registrato sabato pomeriggio in Comelico fosse successo in altre parti del Paese, forse ci sarebbe stata una mobilitazione maggiore, in primis da parte di questo Governo, che fino a oggi nei confronti della montagna ha dimostrato pochissima attenzione”.
Da qui il rinnovato appello a tutte le forze politiche di maggioranza e opposizione, non solo bellunesi: “Il Governo deve essere messo spalle al muro, non può ignorare quanto successo in Comelico, epilogo di un’annata drammatica per l’intero Alto Bellunese”, concludono Bond e Toscani.

Share

Comments are closed.