Saturday, 21 September 2019 - 02:35
direttore responsabile Roberto De Nart

Montagna bellunese ed Europa 2020 – le Regole equiparate a imprenditori agricoli a titolo principale – Bond: “Riconoscimento storico”

Ago 4th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

 

Dario Bond

Dario Bond

Le Regole avranno un ruolo specifico nella ormai imminente programmazione comunitaria. Nell’ambito del Psr, il piano di sviluppo rurale 2014-2020, l’istituzione regoliera sarà equiparata a un imprenditore agricolo a titolo principale.

Lo ha stabilito il progetto di legge 450 che la scorsa settimana è diventato legge con il via libera definitivo del Consiglio regionale del Veneto.
“Sì tratta di una svolta storica. Le Regole, in questo modo, avranno la possibilità di accedere a un maggior numero di contributi e opportunità. Non dobbiamo dimenticare che il Psr 2014-2020 porterà alla montagna veneta circa mezzo miliardo di euro, buona parte di queste risorse arriverà nel Bellunese”, afferma il consigliere regionale di Forza Italia per il Veneto Dario Bond, che nel 2012 era riuscito a inserire nella legge finanziaria regionale una prima equiparazione delle Regole agli imprenditori agricoli.


“Con questa equiparazione, contenuta in un apposito articolo, si va a rendere strutturale un riconoscimento atteso da anni: da qui al 2020 le Regole potranno proporre progetti di sviluppo e di manutenzione ambientale, di tutela del paesaggio e del patrimonio immobiliare. So che c’è molto fermento tra i regolieri di tutto l’alto bellunese dove le Regole sono istituzioni vive e al passo coi tempi”.
Bond ricorda, in ultima battuta, come la gestione del Psr sia una delle prime competenze che saranno trasferite in capo alla Provincia di Belluno nell’ambito di applicazione della specificità:

“In questo modo le Regole potranno interfacciarsi con un ente ancora più vicino al territorio e contare su un maggiore coordinamento”, conclude Bond.

Share

Comments are closed.