Sunday, 17 November 2019 - 15:04
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Stato di preallarme per rischio valanghe nelle Dolomiti

Apr 28th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni

 

protezione civile venetoIn riferimento alla situazione nivometeorologica sul territorio regionale, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile regionale, al fine di garantire un monitoraggio costante della situazione e la massima prontezza operativa del Sistema Regionale di Protezione Civile, ha dichiarato, a partire dalle ore 14.00 di oggi, lo stato di preallarme per rischio valanghe (criticità moderata) nelle zone MONT-1 (Dolomiti bellunesi) e lo stato di attenzione (criticità ordinaria) nelle aree MONT-2 (Prealpi bellunesi, trevigiane, vicentine e veronesi).

L’evento perturbato in corso ha apportato 10-15 cm di neve fresca oltre i 2500 m. La pioggia, caduta fino alle quote elevate, ha ulteriormente appesantito e indebolito il manto nevoso. Il pericolo di valanghe è marcato (grado 3) oltre i 2000-2200 m. Saranno possibili ulteriori rovesci nevosi con apporti di neve fresca oltre i 2200 m. e limite della neve intorno a 1900-2200 m. Il pericolo di valanghe sarà ancora marcato oltre i 2000-2200 m. almeno fino a mercoledì. mentre sarà in diminuzione fino a moderato (grado 2) giovedì 1 maggio grazie al miglioramento delle condizioni meteorologiche.

A livello locale è richiesta ai Responsabili in materia di sicurezza, l’adozione di eventuali misure di salvaguardia nelle situazioni più esposte a rischio, che riguardano normalmente vie di comunicazione, piste da sci e impianti di risalita alle quote elevate attraverso misure di interdizione temporanea e di messa in sicurezza.

 

Share

Comments are closed.