Wednesday, 20 November 2019 - 19:18
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Giro nelle frazioni del candidato sindaco Paolo Vendramini

Apr 28th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

 

Paolo Vendramini

Paolo Vendramini

ORA… parliamo di Vich

Si è tenuto giovedì scorso nella  sala della ex-latteria l’incontro di Paolo Vendramini con la popolazione.

Nella sala di quel gioiellino che è la ex-latteria della frazione, ad accoglierci il gentile Capo frazione, Paolo Sinfonia, e un pubblico caldo composto anche da volti familiari alla politica e all’amministrazione pontalpina.

Dopo l’introduzione del nostro candidato sindaco che ha messo in luce l’ottima sinergia instaurata tra Comune, Frazione e Parrocchia di Col in occasione del restauro della chiesa del paese, un ampio spazio è stato lasciato ai vivaci interventi del pubblico.

Non sono mancati appunti a proposito della raccolta differenziata, degli scarichi fognari e del tema dell’acqua sui Coi de Pera, del tombotto di Lizzona e del PAT, a cui hanno seguito le pronte risposte degli amministratori uscenti della nostra squadra e dell’assessore Denis Mansotti, intervenuto a spiegare in maniera pertinente l’impegnativo lavoro svolto per giungere all’approvazione del Piano di Assetto Territoriale.

A proposito dell’acqua e degli impianti di depurazione dei Coi de Pera, poi, si è potuto parlare anche del Bim Gsp e della sua complicata situazione amministrativo-finanziaria.

Insomma, riprendendo la metafora ciclistica, a Vich è stata tappa dura, ma tutta la nostra squadra, composta da esperti scalatori e giovani gregari già pronti a scattare, ha saputo attraversare, anche qui, il traguardo a braccia alzate.

ORA… parliamo di Col e di Cugnan

Mercoledì corso l’incontro a Col di Cugnan

Appuntamento doppio sui Coi de Pera. Preserale nell’accogliente Spazio Giovani di COL DI CUGNAN e dopocena nella storica ex latteria di CUGNAN. Due frazioni, due realtà.

  1. Nella tranquillità di Col, in una location familiare, il nostro Nicola Collazuol ha fatto gli onori di casa, anche in qualità di neo Capofrazione, presentando la nostra squadra ai suoi compaesani.
    L’attenzione della cittadinanza è caduta sulla viabilità e sulla sicurezza stradale, ma anche sulla mobilità e sul trasporto urbano. È stata, inoltre, ricordata la vittoriosa battaglia per mantenere aperto l’Ufficio Postale, indispensabile servizio per tutti i Coi de Pera, e Paolo Vendramini ha dato, infine, un’ottima notizia: la possibilità di portare in paese una farmacia.

  1. Due chilometri più a valle, eccoci arrivati a Cugnan. Serata vulcanica, in una frazione storicamente molto intraprendente e ricca di idee e proposte (artistiche e di intrattenimento sociale, in particolare). Grazie ad una popolazione molto partecipativa, abbiamo potuto affrontare alcuni temi cari a tutti i frazionisti: – la SICUREZZA sul tratto di strada esterno al paese e di competenza provinciale;
    – la VIABILITÀ interna al paese;
    – il nuovo PARCHEGGIO.
    Largo spazio è stato dedicato a quest’ultimo argomento, molto sentito, ma c’è stato il tempo anche per parlare di rete internet e banda larga, sviluppo turistico e problematiche legate alla lottizzazione dell’area a nord del paese.
    Una serata di confronto che ha messo in luce come, comunque, ci sia la voglia di partecipare attivamente alla cosa pubblica da parte della popolazione.

 

 

ORA… parliamo di Lastreghe

Martedì la tappa di lastreghe

La seconda tappa del tour nelle frazioni ieri sera ci ha fatto salire verso Lastreghe. Tappa di mezza montagna, in un continuo susseguirsi di salite e discese che sono sfociate nettamente in un arrivo in pianura.

La metafora ciclistica è d’obbligo in una frazione sportiva e attiva come quella di Lastreghe, ben rappresentata dal nostro Elli De Francesh e dal consigliere uscente Giancarlo De Pizzol. Le salite e le discese sono stati anche gli stimoli e i punti d’incontro che siamo riusciti a captare dalla popolazione presente a Casa Roldo, punto di ritrovo nella frazione.

Si è parlato di sicurezza stradale, spazi d’incontro, piano di assetto territoriale e partecipazione.

Lo scambio è stato proficuo e di sicuro sprone per tutta la nostra squadra che, per la prima volta, si è voluta presentare al pubblico attraverso un video che ha illustrato quello che è stato fatto e quello che ci proponiamo di fare per il nostro Comune nei prossimi cinque anni.

Ora… parliamo di Nuova Erto

Giovedì 17 aprile l’incontro a Nuova Erto

L’identità di Nuova Erto impressa nel monumento che ricorda la tragedia del Vajont.

Memoria viva delle vittime ma anche stretto richiamo alle forme dell’analogo sasso collocato al centro di Erto e quindi espressione di una comunità che ha saputo ripartire e sa guardare al futuro. Nuova Erto non certo dormitorio, non solo area sportiva, soprattutto luogo residenziale accogliente.

Lo ha detto il candidato sindaco Paolo Vendramini introducendo il primo degli incontri con la cittadinanza, svoltosi presso il Bar Sport di Gianni Filippin.

Vendramini ha quindi illustrato i punti principali del programma.

GIOCO DI SQUADRA

Molto interessante il dibattito sviluppatosi grazie a precisi interventi dei cittadini presenti; sono intervenuti alcuni dei candidati consiglieri i quali hanno dettagliato alcuni dei temi elaborati con attenzione e passione nel corso dei mesi di messa a punto del programma.

Questi alcuni dei temi trattati:

  • Raccolta differenziata, incentivi e modalità di accesso all’ecocentro

  • Cimitero di Polpet

  • Viabilità del centro storico di Polpet

  • Animali domestici, aree dedicate e decoro pubblico

  • Piste ciclo-pedonali: ulteriori importanti collegamenti e mssa in rete

  • Turismo sostenibile e cultura dell’accoglienza

  • Acqua minerale di Rio Frari

  • Pista di atletica dello stadio

 

 

 

Share

Comments are closed.