Sunday, 17 November 2019 - 15:24
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Class action contro Bim Gsp dell’Associazione Sorgente Trasparente. Depositato il ricorso, a fine maggio l’udienza sul rincaro delle bollette dell’acqua

Apr 28th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Hostaria da Ciccio

Hostaria da Ciccio

Gli avvocati Alberto Pagnoscin e Augusto Palese hanno depositato il ricorso promosso dall’Associazione “Sorgente trasparente” al Tar della Lombardia, competente per materia, contro il rincaro bollette di Bim Gsp.

La prima udienza è prevista il 20 maggio e solo allora si saprà se ritorneranno nelle tasche dei cittadini quei soldi che Bim Gsp ha addebitato in bolletta. In ballo ci sono i rincari del 29,4%  (16,4% aumenti + 13% adeguamento tariffario e interessi passivi) applicati da Gsp a far data dal 01.01.2014 e fino al 31.12.2020 che si tradurrebbero complessivamente in 1.000- 1.200 euro a famiglia di aumento.

Se il Tribunale amministrativo riterrà illegittimo del tutto o in parte l’aumento applicato, quel migliaio di euro in più da pagare potrebbe essere azzerato o comunque ridotto (si parla tutt’al più di un aumento del  7-8% contro il 29,4% applicato) e restituito a chi ha aderito all’azione dell’Associazione.

L’iniziativa, assolutamente indipendente, slegata da qualsivoglia parte politica,  era nata qualche tempo fa all’Enoteca Hostaria da Ciccio di Baldenich (Belluno) e poi si era diffusa in tutta la provincia con la raccolta di circa 40mila firme.

“E’ la prima volta che a Belluno i cittadini si ribellano all’arroganza dei politici – afferma Simona Lorenzon, presidente dell’Associazione Sorgente trasparente – ora, dopo la raccolta delle firme e l’assemblea di fine marzo alla Nogherazza, siamo alla vera e propria azione legale dinanzi al Tribunale amministrativo regionale. Per sostenere la nostra azione, e beneficiare della restituzione dei soldi in bolletta, ora chiediamo a quanti hanno firmato la class action di iscriversi all’associazione versando 5 euro. Ci trovate all’Enoteca Hostaria da Ciccio e su Facebook”.

(adn)

Share

3 comments
Leave a comment »

  1. Speriamo che si ribellino. Perchè ho la sensazione che quelli che si ribellano, sono quelli che rivoteranno i sindaci che hanno causato il buco. E’ un po’ come con gli statali. Tutti sono contro gli statali fannulloni però, stranamente, tutti sono pronti a leccare i dirigenti; stranamente questi ultimi non sono mai colpevoli e te li trovi dove meno te lo aspetti.

  2. Sono assolutamente d’accordo con quanto Vi state proponendo, e Vi garantisco il versamento dei 5€ sia per il sottoscritto che per mio figlio.
    Rilascio anche disponibilita’ per eventuali interventi.
    Bene, andate avanti e grazie di cuore per quello che fate e che sicuramente riuscirete a ottenere.

  3. Dobbiamo fare qualcosa , io ho fatto il contrato da poco , perché devo pagare per un sbaglio che hanno fato loro anni fa ?