13.9 C
Belluno
sabato, Maggio 30, 2020
Home Cronaca/Politica L'Arpav di Feltre non si tocca. Bond: "Il servizio resta, a salvaguardia...

L’Arpav di Feltre non si tocca. Bond: “Il servizio resta, a salvaguardia di un territorio fragile”

Dario Bond
Dario Bond

Arpav non chiuderà la sede di Feltre.

Lo ha deciso la Commissione Ambiente del Consiglio regionale del Veneto che in questo modo ha aggiornato il piano 2012-2014 dell’agenzia regionale per l’ambiente.

A confermarlo è il consigliere regionale di Forza Italia per il Veneto Dario Bond, membro della stessa Commissione: “In questi anni Arpav ha avviato un processo di risanamento importante prevedendo tagli e giuste razionalizzazioni. Alla fine della discussione è emerso il ruolo strategico di Feltre e la sua utilità per il territorio circostante. E’ un servizio che resta e sul quale ho combattuto una personale battaglia”, afferma Bond.

“Feltre e il Feltrino hanno una specificità ambientale innegabile, nonché un territorio ampio e che va costantemente monitorato”, aggiunge Bond. “Ricordo l’importanza del servizio di monitoraggio delle polveri sottili e i controlli di routine sull’ambiente in tutte le sue sfaccettature”.

Feltre è stata blindata accanto alle sedi Arpav di Bassano, Este, Arzignano: “Nelle sedi bellunesi di Arpav si compie quotidianamente un’opera fondamentale per la sopravvivenza del territorio: pensiamo soltanto a cosa significa il controllo delle acque in un territorio come il nostro”, prosegue Bond.

“C’è poi il fattore umano e occupazionale: nel tempo sono cresciute delle professionalità a servizio dei territori. Trasferirle in altre sedi avrebbe prodotto nel lungo termine più inefficienze che benefici anche per le stesse casse dell’ente”.

Per Bond si tratta comunque di “un segnale di attenzione”: “In un momento di spending review senz’anima, la Regione ha scelto di stare dalla parte del territorio e della salute dei cittadini”.

Share
- Advertisment -

Popolari

Zaia anticipa il governo e allenta la morsa. Mascherine solo al chiuso. Ecco la nuova ordinanza in vigore da lunedì 1° giugno

Con ordinanza n. 55 del 29 maggio 2020, in vigore da lunedì 1° giugno, il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha modificato...

Assessore d’Emilia ai commercianti del centro: «Disponibili a sostenere il Consorzio con Distretto del Commercio. Ci dicano le loro priorità»

«Siamo pronti a venire incontro alle necessità dei commercianti del Consorzio Centro Storico, basta che ci indichino le loro priorità e lavoreremo all'interno del...

Rigenerazione del Parco fluviale di Lambioi. Frison: “Ok da Roma alla modifica del progetto”

Via libera da Roma alla modifica del progetto di rigenerazione urbana del Parco di Lambioi: è infatti arrivata la tanto attesa nota del segretario...

Il Lago di Santa Croce è pronto per la stagione 2020. Strutture rinnovate e protocolli di sicurezza per accogliere turisti e visitatori 

L’Alpago non rinuncia al proprio lago e, anzi, rilancia un’offerta turistica e sportiva che potrebbe vedere nella stagione alle porte un’occasione per certi versi...
Share