Wednesday, 20 November 2019 - 19:15
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Specificità della provincia di Belluno: Iniziato in Regione l’esame del progetto di legge 370 in Prima commissione. Cauto ottimismo di Bond: “Il governo centrale deve assicurare precise risorse”

Apr 8th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore
Dario Bond, consigliere regionale Pdl

Dario Bond, consigliere regionale Pdl

“Quello che sta succedendo a livello centrale – con la riforma del titolo V e dell’assetto delle Province – non può e non deve mettere in discussione quanto ottenuto finora per la Provincia di Belluno. Per questo la proposta di legge sulla specificità del Bellunese deve andare avanti con un’assunzione di responsabilità da parte di tutte le forze politiche e con un coinvolgimento diretto del Governo centrale che deve assicurare precise risorse”.

A dirlo è il capogruppo di Forza Italia per il Veneto Dario Bond dopo che la Prima Commissione ha iniziato l’esame della proposta di legge 370 sull’attuazione dell’articolo 15 dello Statuto regionale, in particolare delle disposizioni dedicate alla specificità della Provincia di Belluno, iniziativa di cui Bond è primo firmatario.

“Il clima di perenne incertezza che interessa le Province non può congelare una riforma che Belluno e i bellunesi attendono da tempo: se è vero poi che il Governo ha salvato la Provincia di Belluno dichiarandola montana, come sostengono numerosi esponenti del Pd, allora si impegni accanto alla Regione a rendere possibile questa transizione”.

“Il riconoscimento della specificità al Bellunese è stato un traguardo storico di questa legislatura e portarlo avanti è un nostro preciso dovere. In questo senso il Governo deve stare dalla nostra parte non con formule vuote – riconoscendo semplicemente la “provincia montana” – ma con trasferimenti adeguati per le diverse competenze che saranno delegate”, conclude Bond. “Arrivati a questo punto, ognuno – dalla Regione al Governo – dovrà fare la propria parte”.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Se non è colpa di uno è colpa dell’altro, non ci andremo mai fuori da questo teatrino.
    Poveri bellunesi…