Wednesday, 20 November 2019 - 06:26
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Incontro Veneto strade e Provincia di Belluno oggi a Mestre. Bond: “iniezione di liquidità che garantisce una piena operatività per tutto il 2014”

Apr 8th, 2014 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Dario Bond consigliere regionale Pdl

Dario Bond consigliere regionale Pdl

Un incontro chiarificatore tra Veneto Strade e Provincia di Belluno si è tenuto questa mattina a Mestre (Venezia) nella sede della società che si occupa delle rete viaria regionale. A promuoverlo è stato il consigliere regionale Dario Bond: “Siamo sulla giusta direzione per garantire la piena operatività per tutto il 2014”, afferma il capogruppo di Forza Italia per il Veneto in Consiglio regionale.

All’incontro hanno partecipato, oltre a Bond, il commissario della Provincia di Belluno Vittorio Capocelli accompagnato dai tecnici Gianni De Bastiani e Luca Soppelsa, l’assessore regionale alla mobilità Renato Chisso e l’amministratore delegato di Veneto Strade Silvano Vernizzi.

“La Provincia ha dato la sua disponibilità ad aumentare di due milioni di euro la quota destinata a Veneto Strade, passando dai 7 milioni trasferiti nel 2013 a 9 milioni per il 2014. Veneto Strade, dal canto suo, ha ribadito il suo impegno a favore delle strade bellunesi, a partire dalla manutenzione delle arterie danneggiate dal maltempo”, spiega Bond.

Il maggiore impegno finanziario da parte della Provincia deriva dall’iniezione di liquidità garantita alle casse di Palazzo Piloni grazie all’approvazione della Legge Finanziaria 2014, in particolare della disposizione che chiude la partita dare/avere tra Regione e Provincia sul demanio idrico, liberando risorse per 15 milioni di euro. L’emendamento era stato presentato dallo stesso Bond con l’assessore all’ambiente Maurizio Conte.

“E’ stato un passaggio fondamentale senza il quale non si potrebbe guardare con fiducia al 2014. Sbloccando le risorse collegate al demanio idrico, si è dato ossigeno al settore della viabilità, mai messo a dura prova così come in questo ultimo inverno”, prosegue il consigliere regionale, che ricorda come si muova in parallelo anche la partita da 17,5 milioni di euro destinata ai danni del maltempo sulla rete viaria regionale.

“E’ un fronte da seguire con attenzione, dove Belluno dovrà far sentire la sua voce. Gradualmente, accanto alle manutenzioni, dovremo essere in grado di aggiungere nuovi investimenti”, conclude Bond.

Share

Comments are closed.